Carmen Consoli e Max Gazzè sono una Monster Family

Da compagni di palco a compagni di set: Carmen Consoli e Max Gazzè sono Emma e Dracula nel cartoon Monster Family ina rrivo dal 19 ottobre al cinema
Carmen Consoli e Max Gazzè sono una Monster Family

Carmen Consoli e Max Gazzè sono una Monster Family

Il lungo sodalizio artistico tra Max Gazzè e Carmen Consoli continua anche al di fuori del mondo strettamente musicale. Se siamo ormai abituati a vederli calcare insieme i palchi di tutto lo Stivale, li ritroveremo presto nell’inedita veste di doppiatori cinematografici.

Il bassista baffuto e la cantantessa siciliana hanno infatti prestato le voci a due personaggi del film d’animazione Monster Family, una produzione tedesca che arriverà nei cinema il prossimo 19 ottobre. La pellicola è diretta da da Holger Tappe ed è tratta dal bestseller di David Safier, “La mia famiglia e altri orrori”.

Monster Family: Gazzè è Dracula e la Consoli la sua vittima

Carmen Consoli ha prestato la voce ad Emma Wishborne, proprietaria di una piccola libreria che dovrà districarsi tra il proprio lavoro, le crisi di mezza età, l’adolescenza dei suoi figli e le storie di bullismo. Durante una festa in maschera, tuttavia, una strega inviata dal Conte Dracula (doppiato da Max Gazzè) lancia un incantesimo sui membri della famiglia di Emma, che prendono così le sembianze dei personaggi di cui indossano il costume.

I due hanno doppiato anche le parti cantate del cartone animato e, inoltre, la Consoli ha anche composto un brano inedito in inglese (cantato ancora insieme a Gazzè): Monster Family, che uscirà in streaming e sulle piattaforme digitali dal prossimo 20 ottobre.

Entrambi sono usciti molto provati dall’esperienza del doppiaggio.

Bisogna non essere solo attori – ha dichiarato Max – bisogna considerare più aspetti, recitare, guardare l’intenzione e seguire i tempi. Per chi è musicista è difficile perché è necessario andare fuori tempo. Va seguita un’onda”.

È bella l’idea che nella storia l’avversità della trasformazione venga trasformata in un’opportunità per trovare la felicità – ha invece dichiarato la cantautrice catanese – Il film è incentrato su un personaggio femminile che ha una sua forza e sa decidere. La felicità è, in realtà, nel giardinetto di casa, non devi andare molto oltre”.