A Pasqua cosa si mangia? Ecco i piatti pasquali tradizionali: dai dolci alle ricette tipiche Foto - Video

Cosa cucinare a Pasqua? Ecco le ricette tradizionali pasquali e i piatti che non possono mancare nel menu del pranzo di Pasqua: dagli antipasti a base di uova, torte salate, primi piatti come lasagne e cannelloni a tanti secondi piatti a base di carne d'agnello fino ai dolci tipici come colombe e uova

Scegliere cosa cucinare a Pasqua è sempre una scelta tremenda. Ma quali sono le ricette tradizionali che non possono mancare nella domenica primaverile più attesa dell’anno? Facciamo strada tra antipasti, primi e secondi… E chi più ne ha più ne metta!

Per Pasqua piatti tipici a profusione! Google ci dice quali sono

Basta fare una semplice ricerca su Google per scoprire quali sono i piatti tipici di un tipico menù pasquale. A partire da antipasti a base di uova, una vasta scelta di rusticini e torte salate. A seguire, tra i primi piatti dominano le lasagne e i cannelloni.

Quale sarà invece il secondo più atteso del giorno di Pasqua? Ma ovviamente i piatti a base di agnello, che è veramente un must di questa festività. Per non parlare dei dolci: pastiere, colombe e tanta cioccolata

COSA CUCINARE A SAN VALENTINO? ECCO LE RICETTE GUSTOSE PER FAR LECCARE I BAFFI AL VOSTRO PARTNER

Cosa cucinare a Pasqua? Ecco i piatti tipici pasquali napoletani

A Napoli sono molte le tradizioni riguardanti la Pasqua, ma Bing ci dice cosa non può mai mancare su una tavola allestita all’ombra del Vesuvio: la magica pastiera e il mitico casatiello. Se non sapete cosa cucinare a Pasqua, queste sono due ricette che fanno per voi!

Ma come preparare la pastiera? Caposaldo della cucina partenopea, per farla occorrono pasta frolla, ricotta (meglio di pecora), grano, zucchero, uova, canditi, scorza di limone e strutto (o burro). Dopo aver cotto il grano, bisogna bollirlo insieme al latte allo strutto e alla scorza di limone fino a quando non otteniamo una consistenza cremosa.

Alla crema aggiungiamo poi la ricotta insieme a zucchero e uova. In una teglia, poi, disponiamo la pasta frolla riempiendola con il nostro ripieno, da coprire poi con strisce disposte a croce. Dopo un’ora in forno a 180°, la nostra pastiera è pronta da gustare.

Per preparare invece il casatiello, bisogna preparare un impasto da pane, al quale aggiungere lo strutto. Dopo averlo fatto lievitare fino a che non raggiunge il triplo della dimensione originale, va steso fino a formare un rettangolo di circa 1 cm di spessore.

Questo rettangolo va farcito con strutto, pepe e formaggio grattuggiato, piegandolo a libro e stendendo la pasta per almeno tre volte. Dopo l’ultima piega, aggiungere anche salame e provolonte tagliati a cubetti e arrotolate l’impasto dandogli la forma di un salame e spennellatelo con un tuorlo d’uovo. Un’ora in forno a 180° e il nostro casatiello è pronto!

Cosa cucinare a Pasqua? Ecco i piatti tipici pasquali pugliesi

Ma Bing ci dà qualche dritta anche sui piatti tipici pasquali pugliesi, idee semplici e genuine per la nostra tavola. Da citare assolutamente sono i panzerotti pasquali, l’ideale se non sappiamo cosa cucinare a Pasqua. Prepararli è semplicissimo: basta riempire della pasta lievitata con un ripieno di ricotta, salsiccia, uova e cicoria, chiuderla a mezzaluna e friggerla in abbondante olio d’oliva!

Un’altra ricetta tipica pugliese è la Scarcella di Pasqua. Si tratta di un dolce molto semplice da realizzare. Ad un impasto di farina, zucchero e uova bisogna aggiungere vaniglia, olio d’oliva, lievito per dolci e ammoniaca. Tra l’impasto, si possono anche inserire delle uova intere, complete di guscio. Questo impasto, dopo essere stato infornato va ricoperto di glassa, et voilà, è pronto da essere gustato. Magari abbinato a un buon moscato di Trani!

cosa cucinare a pasqua
Guarda la photogallery
Cosa cucinare a Pasqua?
Per Pasqua piatti tipici a profusione!
La pastiera napoletana
Casatiello napoletano
+2