Fumo, l’oncologo: “Ok Fda a Iqos passo importante, c’è riduzione danno”  

Il via libera dell’Fda americana a ‘Iqos’ di Philip Morris International come prodotto a ‘ridotta esposizione’ “è un passo importante perché per la prima volta […]
-

Il via libera dell’Fda americana a ‘Iqos’ di Philip Morris International come prodotto a ‘ridotta esposizione’ “è un passo importante perché per la prima volta viene certificato che questi dispositivi riducono il danno rispetto alle sigarette tradizionali”. Lo afferma Umberto Tirelli, oncologo ed ex direttore dell’Istituto nazionale Tumori di Aviano, direttore del Tirelli Medical Group di Pordenone.  

“E’ molto importante smettere di fumare – ricorda Tirelli – ma capiamo anche che farlo è molto difficile, spesso si ricasca nella dipendenza da nicotina. Per cui le alternative che si possono trovare oggi sul mercato, soprattutto se come ‘Iqos’ non generano la combustione del tabacco ma lo riscaldano, evitano che il soggetto fumatore inali sostanze cancerogene”.