Dieta chetogenica riduce i rischi da Covid? Lo studio tutto italiano

Un regime alimentare che riduce drasticamente i carboidrati avrebbe un ruolo importante nel proteggere durante l'infezione da Sars-COV2
- - Ultimo aggiornamento
loading

La dieta chetogenica avrebbe un ruolo non indifferente nel ridurre i rischi legati al Covid-19. Lo dice uno studio italiano, anche se come abbiamo imparato in questo anno di pandemia le convizioni sono sempre in divenire. Ciò vale soprattutto per quelle scientifiche, ma è innegabile che ogni nuova ipotesi apra scenari sempre interessanti.

Leggi anche: >> COSA SUCCEDE AL NOSTRO CORPO SE SMETTIAMO DI MANGIARE CARBOIDRATI? IL RISCHIO PER LA SALUTE

Lo studio italiano

A gettare un faro sulla dieta chetogenica in questo senso è Massimiliano Caprio, responsabile dell’Unità Endocrinologia cardiovascolare dell’IRRCS San Raffaele Roma, coautore di un articolo pubblicato dalla rivista Journal of Translational Medicine.

Come già sappiamo, l’obesità e le sue comorbidità sono strettamente legate alla prognosi più grave del Covid-19. Quel che invece era rimasto finora poco esplorato è la possibilità, spiega il professore, che una corretta consulenza nutrizionale sia utile per affrontare il virus, riducendo il rischio di infezione e le relative complicanze.

Gli effetti sul Covid-19

La dieta chetogenica si è dimostrata efficace per una rapida riduzione della massa grassa e delle complicanze metaboliche dell’obesità, preservando la massa magra e fornendo uno stato nutrizionale adeguato.

Grazie agli effetti antinfiammatori e immunomodulanti dei corpi chetonici questo tipo di dieta potrebbe avere una funzione protettiva durante l’infezione da Sars-COV2. Ciò è stato già dimostrato in studi preclinici: ecco perché al momento sono in atto diversi studi clinici in pazienti che hanno sviluppato la malattia.

Leggi anche: >> ATTENZIONE AI SINTOMI DA CORONAVIRUS: QUESTO L’ORDINE PRECISO IN CUI COMPAIONO

Che cos’è la dieta chetogenica?

Si tratta di un regime alimentare che riduce in modo drastico i carboidrati, aumentando invece le proteine e soprattutto i grassi. Lo scopo di tale dieta è costringere l’organismo a utilizzare i grassi come fonte di energia. Si avvia quindi un processo chiamato chetosi, perché porta alla formazione di molecole dette corpi chetonici, utilizzabili dal cervello.

Sebbene sia molto efficace per ridurre il peso, la dieta chetogenica non è semplice da seguire. Basta infatti sgarrare anche poco in termini di carboidrati perché il corpo blocchi la chetosi e utilizzi di nuovo gli zuccheri, ovvero la sua fonte energetica preferita.

Loading...