Uova, come capire se sono andate a male e come usare quelle scadute: i trucchi

I trucchi per distinguere le uova fresche da quelle scadute e come usarle anche dopo la scadenza
- - Ultimo aggiornamento
loading

Come riconoscere e che cosa fare con le uova scadute? Certo, per legge sul guscio e sulla confezione delle uova deve esserci la data di scadenza. Può capitare però di non avere più la scatola a disposizione o che la stampa sul guscio sia sbiadita. Che cosa fare in questi casi? In linea teorica sappiamo che bisogna consumare le uova entro e non oltre 28 giorni dalla deposizione. Con questi trucchetti impareremo a capire se sono ancora fresche o no.

Leggi anche: >> LE UOVA FANNO INGRASSARE? QUANTE MANGIARNE QUANDO SIAMO A DIETA

I trucchi per capire se le uova sono ancora fresche

Per renderci conto se siamo in presenza di uova scadute potremmo ad esempio fare il test dell’acqua. I gusci essendo porosi consentono un passaggio di aria. All’interno delle uova fresche c’è meno aria e quindi sono più pesanti, in quelle più vecchie c’è molta aria che le rende più leggere. Basterà allora immergere le uova in un contenitore pieno di acqua fredda acqua e sale fino al 10%: se si depositano sul fondo sono fresche, se galleggiano è meglio non mangiarle. Se galleggiano a metà, possiamo consumarle ma cotte.

Un altro metodo consiste nel mettere l’uovo controluce e osservare la camera d’aria. Se è piccola, con l’ombreggiatura estesa su tutta la superficie, vuol dire che l’uovo è fresco.

Possiamo anche testare la mobilità del tuorlo. Se agitando l’uovo non si sente alcun movimento, è ancora fresco, perché l’albume è denso e attutisce il rumore. In caso contrario è meglio consumarlo dopo una buona cottura.

Uova scadute, usale così

Quando invece abbiamo a che fare con uova scadute per certo non dobbiamo per forza buttarle. Si possono usare per realizzare cosmetici fatti in casa o per il giardinaggio. Il tuorlo d’uovo è infatti l’ingrediente ideale per una maschera di bellezza sia per il viso che per i capelli.

I gusci d’uovo essiccati al sole e tritati con le mani vanno bene per allontanare le lumache. Basta disporli uniformemente alla base delle piante. Mescolati invece a fondi di caffè, 2 bucce di banane e un po’ d’acqua ci fanno ottenere un potente fertilizzante per il terreno.

L’albume infine è ottimo per curare le scottature, anche quelle da esposizione solare, punture di insetti e tensione muscolare. Montiamola a neve ferma e distribuiamola sulla parte interessata, lasciangola agire per almeno 30 minuti.

Loading...