Dieta di Jennifer Lopez, cosa mangia (e cosa evita) per essere in forma

Come fa Jennifer Lopez ad avere un fisico così scolpito e una pelle bellissima? Merito di una dieta molto attenta e di tanta attività fisica
- - Ultimo aggiornamento
loading

Attrice, ballerina, cantante: alla soglia dei 52 anni Jennifer Lopez mostra una grinta e un fisico mozzafiato. Merito di un allenamento ad alta intensità e di una dieta che cerca di rispettare anche quando va a cena al ristorante.

Dieta di Jennifer Lopez, cosa mangia (e cosa evita) per essere in forma

Leggi anche: >> J. LO, LA FIGLIA DI 11 ANNI INCANTA TUTTI: LA CANTANTE RESTA DI SASSO

Avere una forma fisica strepitosa e duratura senza del sano esercizio fisico e una corretta alimentazione non è possibile; lo sa bene JLo che negli anni continua a mostrare una conicità ed una forma smagliante. La cantante, da sempre abbina sport e alimentazione, variando quest’ultima in base alle sue esigenze. In occasione delle due gravidanza, decise di seguire una dieta vegana per perdere i kg di troppo. Ora la sua dieta è cambiata: ecco casa mangia e cosa evita Jennifer Lopez.

Innanzitutto come consigliano tutti i nutrizionisti, si parte da una buona colazione, che JLo non salta mai. Secondo la rivista People, la cantante inizia la giornata con un frullato di mirtilli, fragole, yogurt greco, cannella, miele, proteine in polvere; niente caffeina per lei. A pranzo il menu è studiato nel dettaglio come ha rivelato nel 2018 la sua personal trainer Tracy Anderson. Alimenti biologici, proteine di alta qualità e molti cibi freschi e nutrienti. Insalata con cavolo, semi di zucca tostati, formaggio tipo feta, scalogno; come condimento un filo di olio di oliva.

A cena si alle verdure come cavoletti di Bruxelles, asparagi, broccoli, cavoli, fagioli in abbinamento con riso bianco, braciole di maiale.

Crediti foto@kikapress

Nota: il presente articolo è il frutto di una ricerca e di una elaborazione di notizie presenti sul web. Con la presente l’autore, la redazione e l’editore declinano ogni responsabilità  e invitano i lettori ad eseguire un’attenta verifica e a rivolgersi sempre ad un medico specialista.

Loading...