Dieta, il cioccolato al latte fa bene alla linea ma solo se lo mangi a quest’ora

A sorpresa questo alimento si rivela amico della linea
- - Ultimo aggiornamento
loading

Il cioccolato al latte fa bene. Spesso si è puntato il dito contro questo alimento, considerandolo non esattamente un amico della linea. Eppure mangiarne un po’ ogni giorno sarebbe un valido aiuto per bruciare il grasso corporeo e abbassare i livelli di zucchero nel sangue.

Leggi anche: >> CIOCCOLATO E FRITTURA NON FANNO MALE: ECCO I CIBI INASPETTATAMENTE SALUTARI

Lo studio

Come riporta Greenme.it un nuovo studio ha dimostrato come il cioccolato al latte favorisca il mantenimento del giusto peso corporeo per le donne in menopausa. Ecco quindi che alcuni ricercatori anglo-spagnoli hanno analizzato il comportamento di 19 donne in menopausa che hanno consumato quotidianamente 100 grammi di cioccolato al giorno. Alcune di loro lo hanno assunto la mattina, un’ora dopo essersi svegliate, altre invece di sera, un’ora prima di andare a dormire. Gli studiosi hanno confrontato i dati relativi all’aumento di peso con donne nella stessa condizione che non hanno assunto il cioccolato.

Ebbene, i risultati indicano che mangiarlo di mattina o di sera non comporta necessariamente un aumento di peso. Può però influenzare la fame, il senso di appetito, la composizione del microbiota, il ritmo del sonno e molto altro. In più, se da una parte l’assunzione mattutina di cioccolato al latte può aiutare a ridurre i livelli di zucchero nel sangue e a bruciare il grasso, l’assunzione serale altera il metabolismo durante il riposo.

Leggi anche: >> ATTENZIONE A QUESTE PROTEINE, NON SONO COSÌ BUONE: ECCO QUALI SCEGLIERE PER PERDERE FINO A 5 KG

Il cioccolato al latte fa bene, ecco quando mangiarlo

I ricercatori spiegano: “I nostri risultati dimostrano che non solo ‘cosa’ mangiamo, ma anche ‘quando’ consumiamo certi alimenti ha un impatto sui meccanismi fisiologici coinvolti nella regolazione del peso corporeo. Le volontarie che hanno partecipato allo studio non hanno preso peso nonostante l’incremento calorico. I risultati dello studio evidenziano, invece, che il cioccolato riduce l’apporto energetico, con una conseguente riduzione del senso di fame e del desiderio di dolciumi (come già dimostrato in altri studi)”.

Malgrado i risultati di questo studio è sempre bene preferire un cioccolato di alta qualità (possibilmente biologico e fairtrade), e se possibile optare per il cioccolato fondente invece di quello al latte.

Nota: il presente articolo è il frutto di una ricerca e di una elaborazione di notizie presenti sul web. Con la presente l’autore, la redazione e l’editore declinano ogni responsabilità e invitano i lettori ad eseguire un’attenta verifica e a rivolgersi sempre ad un medico specialista.

Loading...