Dieta contro i capelli bianchi, i cibi da evitare e quelli da mangiare subito

L'invecchiamento dei capelli, con conseguente perdita del colore, può essere combattuto anche a tavola. Ecco in che modo
- - Ultimo aggiornamento
loading

Se già da qualche tempo avete notato dei fili d’argento nella vostra chioma è ora di correre ai ripari. Oppure di accettare che il tempo sta passando. Nel primo caso il rimedio più immediato è il ricorso alle tinte. Non tutti però sanno che esiste anche una dieta contro i capelli bianchi. E ci mancherebbe pure, visto che esiste una dieta per qualsiasi esigenza.

Leggi anche: >> VINO, ECCO PERCHÉ RALLENTA L’INVECCHIAMENTO: I BENEFICI INCREDIBILI DAI 60 ANNI IN POI

Perché i capelli diventano bianchi?

A dirla tutta ormai i capelli bianchi sono di moda, e non costituiscono più un motivo di vergogna. Ma che cosa fa ingrigire i capelli? Elle.com riferisce che come come si legge su Pure Wow, che interpella la tricologa Sara Allison, “una dieta carente di B12 può portare a capelli prematuramente ingrigiti“. In più, i follicoli del capello smettono di produrre melanina e di conseguenza di “colorare naturalmente” il capello.

“Sappiamo che lo stress consuma la vitamina B e alcuni studi hanno dimostrato che l’assunzione di grandi dosi di alcune vitamine del gruppo B (B6, B12, acido folico) ha iniziato a invertire il processo di ingrigimento in soli 3 mesi”, spiega la dott.ssa Allison facendo riferimento al nesso tra la mancanza di vitamine e l’indebolimento del capello. Le vitamine B6 e B12 aiutano la produzione dei globuli rossi del sangue, che sono il mezzo utilizzato per trasportare ossigeno e nutrimento per tutto il corpo, cuoio capelluto compreso.

Dieta contro i capelli bianchi: cosa mangiare

Con queste premesse possiamo ora vedere più da vicino la dieta contro i capelli bianchi. I cibi ricchi di vitamine del gruppo B consigliati dall’esperta sono “pollo, uova, latticini e frutti di mare“. Vanno bene pure i cibi ricchi di rame, come ad esempio fegato, semi di girasole, lenticchie, arachidi e mandorle, e con un buon apporto di selenio. Quest’ultimo è la principale risorsa per la produzione di ormoni che combattono i radicali liberi, causa primaria del problema dell’invecchiamento della pelle e dei capelli.

Leggi anche: >> PERDI CAPELLI MA IL CALDO NON C’ENTRA? ECCO TUTTE LE CAUSE (TRA CUI IL COVID)

I cibi da evitare

Al contrario è meglio evitare gli alcolici: il loro metabolismo produce una notevole quantità di radicali liberi che invecchiano non solo i capelli, ma pure la pelle. Sconsigliato anche il sale, che influisce negativamente insieme agli alimenti che maggiormente lo contengono, come insaccati, formaggi e cibi precotti.

Nota: il presente articolo è il frutto di una ricerca e di una elaborazione di notizie presenti sul web. Con la presente l’autore, la redazione e l’editore declinano ogni responsabilità e invitano i lettori ad eseguire un’attenta verifica e a rivolgersi sempre ad un medico specialista.

Loading...