Dieta mediterranea: per gli over 60 fa bene anche all’amore, cosa succede al corpo

Un recente studio mostra la correlazione tra il seguire la dieta mediterranea e la salute degli over 60 sotto le lenzuola
- - Ultimo aggiornamento
loading

I benefici della dieta mediterranea sono noti da tempo. Da anni la letteratura scientifica esalta questo tipo di regime alimentare, ricco di cibi sani e vari che assicurano salute all’organismo. Olio d’oliva, legumi, frutta e verdura abbinati a basse quantità di carne rossa sono un toccasana per l’uomo. Da oggi, però, la dieta mediterranea può vantare un altro beneficio, questa volta sotto le lenzuola. Pare infatti che per gli over 60 faccia particolarmente bene all’amore. Si tratterebbe di una valida arma per combattere la disfunzione erettile, che colpisce circa un terzo degli uomini, soprattutto dopo i 60 anni.

Leggi anche: >> DIETA, SOLO QUESTO È L’ORARIO GIUSTO PER MANGIARE CARBOIDRATI SENZA INGRASSARE

Dieta mediterranea, ecco perché fa bene all’amore

Come riporta anche VanityFair.it, stando a una nuova ricerca presentata al congresso della Società Europea di Cardiologia, gli uomini con pressione alta hanno il doppio delle probabilità di soffrire di disfunzione erettile rispetto ai loro coetanei con pressione sanguigna normale. Ma che cosa c’entra la dieta mediterranea, vi starete chiedendo? Ebbene, è un ottimo strumento per abbassare la pressione sanguigna. Nel dettaglio, i ricercatori hanno scoperto che gli uomini che seguivano correttamente la dieta mediterranea avevano una riserva di flusso coronarico più elevata (erano quindi maggiormente in grado di aumentare il flusso sanguigno quando necessario) e una migliore prestazione sessuale.

Leggi anche: >> UOVA E ASPARAGI, L’ABBINAMENTO PERFETTO A TAVOLA: ECCO I BENEFICI INSOSPETTABILI

Lo studio

Queste le parole dell’autore dello studio, il dott. Athanasios Angelis dell’Università di Atene: “Nel nostro studio, il consumo di una dieta mediterranea era collegato a una migliore capacità di esercizio, arterie e flusso sanguigno più sani, livelli di testosterone più elevati e migliori prestazioni erettili. Pur non avendo esaminato i meccanismi, sembra plausibile che questo modello dietetico possa migliorare la forma fisica e le prestazioni erettili aumentando la funzione dei vasi sanguigni e limitando la caduta del testosterone che si verifica intorno alla mezza età”.

La dieta mediterranea dunque si conferma come un valido aiuto per l’organismo. Anche sotto le lenzuola. Importante anche lo spazio, ridotto, che lascia al consumo di carne rossa. La Fondazione Dieta Mediterranea a questo proposito consiglia di mangiare non più di due porzioni di carne rossa a settimana. Ciò nell’ottica di giovare alla salute, ma anche all’ambiente.

Loading...