Dieta del collagene, i cibi più ricchi di elastina per combattere le rughe a tavola

L'invecchiamento della pelle inizia già dopo i 20 anni, ma l'alimentazione può fare molto in questo senso: ecco i cibi da privilegiare
- - Ultimo aggiornamento
loading

La dieta del collagene è ottima per chi vuole mantenere la propria pelle tonica ed elastica. Con il passare degli anni questa tende a perdere tonicità e compaiono sul viso (e non solo) le rughe, segno che la pelle non è così fresca come una volta. Invece di ricorrere a costosi interventi si può porre un freno a questo processo di “decadenza” con l’alimentazione.

Leggi anche: >> AUTUNNO, STOP AI CAPELLI CHE CADONO CON QUESTI ALIMENTI: LA DIETA PER AVERLI FORTI E FOLTI

Che cos’è il collagene e a che cosa serve

La produzione di collagene da parte dell’organismo è importante perché rende elastica e splendente la pelle. Ma non solo: rinforza le ossa, i muscoli, le cartilagini, i denti e i capelli. Esistono dei cibi che permettono di produrre una quantità maggiore di collagene, una proteina strutturale che purtroppo con il tempo si riduce. Tale processo inizia già poco dopo i 20 anni. Ma perché la produzione di collagene va scemando? La colpa è della formazione dei radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare. Le cause risiedono anche in alcune cattive abitudini, come il fumo, l’esposizione ai raggi ultravioletti del sole e il consumo di cibi molto zuccherati.

Dieta del collagene: i cibi da portare in tavola

Dicevamo prima che si può porre rimedio a tutto ciò privilegiando alcuni cibi. Vediamo allora quali introdurre nella dieta del collagene. Come riporta il sito Ilgiornale.it sono ottimi i semi (di chia, di lino e di girasole) perché apportano fibre e omega 3 che prevengono le infiammazioni cutanee. Via libera alla frutta secca, che contengono una proteina chiamata lisina presente nella struttura del collagene, i peperoni rossi che rallentano l’invecchiamento cutaneo grazie alla vitamina C e contengono antiossidanti che proteggono l’epidermide dai raggi ultravioletti del sole e dall’inquinamento atmosferico.

Tra gli altri cibi indicati per la dieta del collagene segnaliamo la melagrana, gli spinaci, le carote, la papaya che aiuta a prevenire la formazione delle rughe precoci. E ancora patate dolci, mirtilli che grazie all’acido silicico donano maggiore elasticità, l’uva che idrata la pelle minimizzando le prime rughe. Ottima anche la curcuma che previene l’invecchiamento della pelle dovuto all’esposizione ai dannosi raggi UV.

Non solo semi e vegetali

Molto utili anche alcune tipologie di carne e pesce, come salmone e pesce azzurro ricchi di acidi grassi e omega 3 che prevengono la formazione dei radicali liberi. Inoltre producono l’elastina che si prende cura delle fibre elastiche della pelle. Meritano menzione, infine, la carne di manzo e pollo: contengono glicina, lisina e idrossiprolina, sostanze che compongono il collagene.

Nota: il presente articolo è il frutto di una ricerca e di una elaborazione di notizie presenti sul web. Con la presente l’autore, la redazione e l’editore declinano ogni responsabilità e invitano i lettori ad eseguire un’attenta verifica e a rivolgersi sempre ad un medico specialista.

Foto: Shutterstock

Loading...