Dopo i 50 anni mangia questi 7 superfood: gli incredibili effetti su corpo e cervello

Foto
Che siate da sempre attenti all'alimentazione o no, dopo i 50 anni è bene inserire nella dieta questi 7 superfood.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Una giusta alimentazione è alla base della salute del nostro corpo, soprattutto dopo i 50 anni. A partire da questa età, il nostro metabolismo comincia a cambiare, le ossa tendono piano piano ad indebolirsi e anche le funzionalità dell’intestino rallentano.

Leggi anche: >> COME È ARRIVATA A 119 ANNI LA DONNA PIÙ ANZIANA AL MONDO? IL SEGRETO NELLA DIETA: COSA MANGIA

Sia che abbiate sempre posto attenzione a ciò che mangiate sia che non lo abbiate mai fatto, ci sono 7 superfood che dopo i 50 anni devono essere inseriti nella routine alimentare.

Tra i magnifici 7 troviamo le verdure a foglia scura, come il cavolo nero. Ma anche rucola, broccoli, spinaci, verza, bietole, moringa (uno dei food trend del 2022). Sono verdure ricche di fibre vitamine e ferro e tra i loro effetti benefici c’è quello di fortificare le nostre ossa.

Anche fagioli e legumi sono dei superfood: i primi aiutano a ridurre il colesterolo, sono poco calorici e ricchi di proteine e fibre oltre che di magnesio ferro e potassio.

Spazio poi ai semi e alle noci, fonte di grassi sani, proteine e fibre. La farina di lino, i semi di chia e le noci contengono anche Omega 3 il cui consumo regolare aiuta a proteggere il cervello. Il fosforo e il magnesio presenti sono poi fondamentali per sostenere la salute delle nostre ossa.

Le bacche non possono mancare nell’alimentazione over 50 grazie alla loro ricchezza di Vitamina C, antiossidanti, flavonoidi e fibre.

Nell’elenco dei superfood troviamo anche la ricotta. Questo formaggio cagliato è una straordinaria fonte di proteine che stimolano la sintesi proteica muscolare. L’alto contenuto di calcio e vitamina D lo rendono un alleato per il benessere delle ossa.

Pesce e frutti di mare non devono mancare. È noto che pesci come merluzzo, trota, salmone, tonno siano poco calorici e al tempo stesso un’ottima fonte di proteine, di vitamina B12 e Omega 3. Lo stesso vale per i frutti di mare.

Infine ma non per questo meno importante, l‘acqua. Con il passare degli anni l’idratazione è un aspetto cui porre sempre una maggiore attenzione. Una buona idratazione è anche alla base di una buona funzione intestinale.

Crediti foto: Shutterstock

Nota: il presente articolo è il frutto di una ricerca e di una elaborazione di notizie presenti sul web. Con la presente l’autore, la redazione e l’editore declinano ogni responsabilità  e invitano i lettori ad eseguire un’attenta verifica e a rivolgersi sempre ad un medico specialista.

Guarda la photogallery
I 7 superfood da mangiare dopo i 50 anni
Verdure a foglia scura
fagioli e legumi
semi e noci
+4