Gli italiani fanno colazione in 5 minuti: i rischi per la salute

Una brutta abitudine che purtroppo ha delle ripercussioni anche serie sulla salute
- - Ultimo aggiornamento
loading

Gli Italiani fanno colazione troppo in fretta. In 5 minuti o poco meno, per la precisione. Nel dettaglio, quasi 1 italiano su 5 consuma abitualmente in piedi per casa il primo pasto della giornata. Il 14% gli dedica tempi da cronometro (meno di 5 minuti). Un vero e proprio record, ma non c’è da andarne fieri.

Leggi anche: >> QUANTE VOLTE MASTICARE OGNI BOCCONE PER DIMAGRIRE? IL TRUCCO POCO CONOSCIUTO

Perché gli Italiani fanno colazione in fretta

Purtroppo, senza che facciamo finta di niente, il mattino è un momento molto concitato. Il tempo per godersi una bella colazione in santa pace è praticamente inesistente. Ci sono i figli da preparare e portare a scuola, c’è il traffico da calcolare: tutta una serie di fattori che ci portano a tagliare il tempo dedicato alla colazione, appunto.

Un’indagine Everli (marketplace della spesa online) condotta tra i propri utenti svela le abitudini degli italiani in tema di colazione casalinga. Come detto, il motivo del poco tempo dedicato alla prima colazione è addebitato dagli analisti al fatto che la settimana “può essere caotica per il serrato susseguirsi di impegni lavorativi e familiari”.

I rischi per la salute

Gli Italiani fanno colazione troppo in fretta e i rischi sono per la salute. Come riporta il sito Dissapore.com la dottoressa Egle Giambra, nutrizionista di MioDottore, ha commentato la notizia.

“È stato osservato che concedersi una colazione ‘calma’ di almeno 10 minuti, può fare la differenza. Una ricerca del BMJ Open dichiara che ingurgitare cibo velocemente aumenta fino al 42% in più il rischio di obesità e diabete”, spiega la Dottoressa Giambra. “Una buona colazione completa prevede l’associazione di tutti i nutrienti unendo una fonte di carboidrati complessi e semplici con proteine e grassi insaturi, così da fornire l’energia necessaria alla fine del digiuno notturno e il giusto nutrimento per regolarizzare fame e sazietà nel corso della giornata”.

La colazione ideale

Allora ecco come potrebbero fare colazione gli Italiani. “Pane, cereali, cialde o fette preferibilmente di farine grezze non raffinate”, magari accompagnati da fonti proteiche come “yogurt, formaggio fresco, uova o humus di ceci” e da grassi buoni come ” frutta secca, olio evo o avocado”. Meglio evitare, invece, gli zuccheri artificiali contenuti in succhi di frutta, tè freddo in bottiglia, bevande al cioccolato, ginseng, yogurt da bere per bambini e alla frutta. E ancora cornetti e croissant, merendine confezionate, fette biscottate, biscotti e muesli.

Foto: Shutterstock