Ti scotti nonostante la crema solare? Ecco l’errore frequente che si commette

Foto
Spalmare la crema solare non è un'operazione banale come si potrebbe pensare. Di frequente vengono commessi degli errori che rendono completamente inutile l'uso della crema. Ecco a cosa prestare attenzione
- - Ultimo aggiornamento
loading

Nella borsa da mare non dovrebbe mai mancare: la crema solare è l’alleata numero uno per avere un’abbronzatura perfetta senza incorrere in danni per la pelle. Ma per quanto possa sembrare banale, saperla utilizzare correttamente non è da tutti. Il risultato di un’applicazione sbagliata?  Le fastidiose scottature!

— Perché le dita delle mani e dei piedi diventano rugose in acqua? Ecco spiegato il ‘mistero’

Innanzitutto, è bene ricordarlo, è fondamentale scegliere un prodotto con la giusta protezione e adatto al proprio tipo di pelle: per le prime esposizioni, non esitate a scegliere un fattore di protezione alto, optando gradualmente per quelli più bassi nei giorni successivi.

Tra gli errori più comuni che si commettono quando si usa la crema solare, c’è quello di spalmarla sul corpo quando ormai si è direttamente in spiaggia, pronti per stendersi al sole. Niente di più sbagliato: la protezione, infatti, va applicata almeno 30 minuti prima dell’esposizione, quindi spalmata quando si è ancora a casa.

— Dieta ad Agosto? E’ assolutamente sconsigliato. Ecco cosa dicono gli esperti

In questo modo potrete farlo anche senza vestiti o costume addosso evitando di lasciare qualche punto pericolosamente scoperto ai raggi solari.

Ricordate però che l’effetto protettivo della crema solare non dura per sempre, quindi, una volta arrivati in spiaggia, andrebbe applicata una volta ogni ora e comunque subito dopo aver fatto il bagno.

Un altro errore frequente che si commette quando ci si prepara alla tintarella è quello di non proteggere zone del corpo delicatissime eppure quasi sempre ignorate, come labbra, ascelle, dita e piante dei piedi, mentre in tante trascurano il viso perché non riescono a rinunciare al trucco: se proprio non volete andare al mare senza il vostro makeup perfetto, scegliete almeno prodotti adatti all’esposizione prolungata al sole.

Altro aspetto da non sottovalutare per evitare di scottarsi nonostante si utilizzi la crema solare è quello di saper dosare la giusta quantità di prodotto da spalmare. Solitamente questo accade perché si commette l’errore di utilizzare troppa poca crema: non temete di abbondare, ma attenti anche a non esagerare.

E se il sole va via? Sappiate che il rischio di bruciarsi resta: i raggi solari attraversano le nuvole. Non solo, penetrano anche sotto l’ombrellone.

Insomma, perché rischiare? Batsa seguire queste semplici regole per godersi la gioia di un’abbronzatura perfetta e senza rischi.

(photo @shutterstock)

Guarda la photogallery
Scottature e crema solare
Scottature e crema solare
Scottature e crema solare
Scottature e crema solare