L’invecchiamento si può controllare, parola di Premio Nobel: le azioni da fare per rallentarlo

Video
Siete alla ricerca dell'elisir di lunga vita? Ecco come controllare l'invecchiamento, per una vita lunga giovane e in salute
loading

La soluzione per essere giovani e belli per sempre ancora non c’è, ma la scienza ha fatto passi da gigante in molti settori e l’invecchiamento si può controllare. A venirci in soccorso è il Premio Nobel per la Medicina nel 2009, la biologa Elizabeth Blackburn.

L’invecchiamento si può controllare, parola di Premio Nobel: le azioni da fare per rallentarlo

Elizabeth Blackburn durante un TED talk, ha presentato i risultati della sua ricerca decennale. I responsabili dell’invecchiamento sono i telomeri, i terminali dei cromosomi presenti nel nostro corpo. Per rendere il concetto più semplice, la biologa li ha paragonati ai cappucci dei lacci delle scarpe.

Leggi anche:– Kate Middleton non invecchia mai, ecco il trucchetto con cui si mantiene così in forma

Con il passare del tempo e con il loro utilizzo, i lacci si logorano e così anche le loro estremità. Ebbene questo è quello che succede anche ai telomeri: piano piano si accorciano e si staccano.

“E’ l’eccessivo invecchiamento dei telomeri che ci fa percepire e vedere i segno dell’invecchiamento. Ci manda un segnale” ha detto il Premio Nobel.

Tuttavia, un modo per conservali intatti il più allungo possibile, consentendoci di vivere più a lungo e più in salute c’è. Ecco i 5 passi fondamentali per controllare l’invecchiamento.

Meditare. La meditazione ormai è appurato faccia molto bene sotto tanti punti di vista. Studiando un gruppo persone che si prendevano cura di un parente affetto da demenza, è stato riscontrato che una meditazione di 12 minuti al giorno per 2 mesi ha migliorato il grado di conservazione dei telomeri.

Tenere sotto controllo lo stress. Che sia dannoso per la nostra salute, lo sappiamo. Lo stress è tra i responsabili dell’accorciamento dei telomeri e quindi del nostro invecchiamento.

Sposarsi. Ebbene sì, secondo uno studio del 2013 condotto su 298 pazienti di età compresa tra i 65 e 74 anni, coloro che erano sposati avevano i telomeri più lunghi.

Guadagnare molto. Il detto dice ‘i soldi non comprano la felicità’. Questo è vero, ma secondo la scienza possono aiutare l’invecchiamento ad essere controllato. No non attraverso interventi di chirurgia estetica, ma attraverso la possibilità di una vita tranquilla. Lo stesso studio che ha dimostrato che il matrimonio ‘mantiene giovani’, ha evidenziato come chi guadagnasse di più avesse dei telomeri più lunghi.

Avere amicizie lunghe e buoni rapporti. Essere sottoposti ad atti di bullisimo, violenza, razzismo, trascuratezza emotiva, ha un impatto negativo sui nostri telomeri. Vivere in una comunità affiatata può avere un effetto benefico e aiutare a controllare l’invecchiamento.

foto crediti@Kikapress

Elena Balestri

Elena Balestri

Toscana, una laurea in Architettura e un grande amore per il teatro e il raccontare storie. Su Funweek vi racconterò il mondo del Cinema e della TV.

Loading...

Può interessarti anche