Prodotti beauty che non usi più: riciclali così!

Foto
L'utilizzo alternativo di prodotti di bellezza che non ci sono piaciuti garantisce un taglio agli sprechi e anche un bel risparmio sull'acquisto di nuovi prodotti!

A tutte è capitato di acquistare uno shampoo, un balsamo o una crema viso che, dopo qualche utilizzo, si siano rivelati non adatti alla propria pelle o ai propri capelli: idem per rossetti, fondotinta o correttori che in profumeria sembravano perfetti e poi a casa si sono rivelati decisamente meno favolosi.

Come riutilizzare questi prodotti che giacciono sulla mensola in bagno? In rete si trovano molti tips che ci permettono di non sprecare quello che abbiamo acquistato e di risparmiare anche qualche soldino evitando di comprare prodotti in più! Vediamo come.

Shampo e balsamo:

Gli usi alternativi sono moltissimi: si possono utilizzare per lavare spugnette e pennelli del trucco, ma anche magliette sportive o altri piccoli capi d’abbigliamento non eccessivamente sporchi, a cui vogliamo soltanto togliere l’odore di “indossato” (avete presente la maglietta che si è tragicamente impuzzata di fritto in birreria?)

Il balsamo che non utilizzate per i capelli è ottimo come schiuma da rasatura: se vuoi passarti il rasoio su braccia e gambe, utilizza il balsamo come sapone, massaggiandolo a lungo, ed otterai pelle morbidissima e rasatura perfetta. Il balsamo è anche adattissimo per impacchi ai piedi, magari indossando subito dopo calzini di cotone ed andando a dormire.

Lo shampoo potete utilizzarlo per lavare le spazzole, ma anche il beauty case ridotto malissimo dalle macchie di trucco: infine, utilizzo alternativo conosciutissimo, per lavare la macchina o il motorino!

Creme per il viso:

Se la crema per il viso acquistata non vi piace, potete comunque utilizzarla in moltissimi modi: metterne un cucchiaio in uno spruzzino insieme a dell’acqua minerale vi regalerà un’acqua idratante ottima per l’estate (soprattutto in spiaggia), mentre potete aggiungerla tranquillamente ad un fondotinta o un correttore troppo secchi per stenderli meglio (e schiarirli). Anche la crema per il viso, se molto nutriente, può essere utilizzata per impacchi ai piedi, ma anche per addolcire le cuticole prima di eliminarle durante la manicure.

Cosmetici:

Il rossetto che non vi sta bene sulla labbra potrebbe essere un bell’ombretto in crema o meglio ancora un blush luminoso. Anche i glitter che avete comprato per una festa e che adesso non usate più possono essere diluiti in acqua in uno spruzzino e diventare un ottimo illuminante, soprattutto per il corpo!

L’ombretto può essere usato per ritocchi (all’ultimissimo secondo!) della ricrescita di capelli bianchi o grigi: stessa cosa il mascara, anche se bisogna essere molto abili. Meglio usarlo come eyeliner, prelevando il prodotto con un pennellino.

Il burro di cacao può essere usato come disciplinante per le sopracciglia, ma anche come illuminante sull’arcata dell’occhio o sugli zigomi.

Deodorante:

Il deodorante merita un discorso a parte: anche quello che non funziona, di cui non vi piace il profumo o che vi fa sudare potrà essere comunque utilizzato in modo alternativo sfruttando la sua composizione. Ad esempio: se soffrite di eccessiva sudorazione ai piedi e di vesciche, spalmare o spruzzare il deodorante prima di uscire vi assicurerà piedi freschi e protetti per tutto il tempo (è un rimedio che potete facilmente ripetere, dovunque siate). Allo stesso modo, è molto utile per chi soffre di imbarazzante sudorazione sotto al seno. E sapevate che potete usarlo addirittura per togliere lo smalto? (E’ necessario però che contenga un po’ di alcool). Infine, il deodorante può venire in aiuto di chi d’estate soffre del terribile sfregamento delle cosce.

 

 

Guarda la photogallery
Tutti gli usi alternativi del deodorante
Crema viso che non usi più? Come riciclarla
Shampoo e balsamo da riciclare, ecco come
Riciclo di cosmetici non utilizzati
Loading...

Può interessarti anche