Dimagrire mangiando insalata: l’errore che vanifica tutti gli sforzi

È ora di rimettersi a dieta dopo le abbuffate natalizie: prediligete insalata per dimagrire, ma fate attenzione a questi errori
- - Ultimo aggiornamento
loading

Gli errori da evitare quando mangi insalata

Archiviate le feste natalizie e smaltiti gli avanzi delle leccornie portate in tavola nei giorni scorsi in molti avranno fatto il buon proposito di iniziare l’anno nuovo adottando un regime alimentare ben più sobrio, e forse avranno pensato di dimagrire ricorrendo a un’abbuffata di insalata.

Leggi anche: >> COME PERDERE PESO SUBITO DOPO LE FESTE: SCEGLI QUESTI CIBI E EVITA QUESTI ALTRI

Fermo restando che una sana alimentazione si basa innanzitutto su varietà ed equilibrio, l’insalata può essere un ottimo alleato nella missione che ci si è prefissati. Bisogna fare attenzione a non commettere alcuni errori che rischierebbero di trasformarla in una pietanza tutt’altro che ipocalorica.

Insalata, attenzione ai condimenti che scegliete

Lanciarsi in una scorpacciata di sola insalata, come detto, non è la soluzione migliore per affrontare una dieta, oltre ad essere piuttosto triste anche visivamente. È giusto accompagnarla ad altri ingredienti, ma ricordandosi che “la virtù sta nel mezzo”.

Leggi anche: >> PANDORO E PANETTONE AVANZATI: DIMEZZA LE CALORIE CON QUESTO TRUCCHETTO

Se ci si trova fuori casa, ad esempio, è probabile che la scodella venga condita in modo certamente gustoso ma non esattamente dietetico.

Attenzione quindi alle quantità di olio (un cucchiaio a persona va più che bene) e sale, ma anche ai dressing, le salse che ingolosiscono il piatto ma che difficilmente possono considerarsi light.

Se si ha la possibilità di preparare l’insalata in casa è opportuno aggiungere pomodori, verdure a foglia, ma anche cipolla, spezie e un filo di aceto balsamico. Sono consentite le proteine, purché non siano croccanti: semaforo rosso quindi per carne e pesce fritti, verde per pollo alla piastra e pesce azzurro al vapore.

Dimagrire con l’insalata è possibile, ma occhio al pane

Il pane rappresenta una vera e propria tentazione quando si tratta di accompagnare un pasto a base di insalata, eppure l’apporto calorico aumenterebbe considerevolmente. Meglio ricorrere alla frutta secca (noci, semi di vario tipo) o a grassi sani contenuti nei formaggi, sempre in piccole quantità, e nell’avocado.

Leggi anche: >> DIETA DEL PANE, ECCO COME PERDERE QUALCHE KG MANGIANDO CARBOIDRATI

L’insalata perfetta non è un miraggio, e con qualche piccolo accorgimento può diventare un pasto sano e nutriente in grado di soddisfare anche gli stomaci più scettici e pretenziosi.

Foto@Kikapress/Shutterstock

Nota: il presente articolo è il frutto di una ricerca e di una elaborazione di notizie presenti sul web. Con la presente l’autore, la redazione e l’editore declinano ogni responsabilità  e invitano i lettori ad eseguire un’attenta verifica e a rivolgersi sempre ad un medico specialista.

Loading...