Dieta veloce, come dimagrire senza stress: basta eliminare questo alimento

Per ritornare velocemente in forma dopo le feste pasquali prova a seguire questo trucchetto
- - Ultimo aggiornamento
loading

Una dieta veloce è possibile? In qualche caso sì. Ci siamo appena lasciati alle spalle la Pasqua, con i suoi eccessi fatti di torte salate, uova di cioccolato e chi più ne ha più ne metta. Ora la parte difficile è non continuare a cavalcare l’onda lunga dei cibi “strong” e ritornare nei ranghi. Chi si sente già in colpa per gli eccessi dei giorni scorsi può tirare un sospiro di sollievo. C’è infatti un rimedio che consente di dimagrire senza stress.

Dieta veloce, l’alimento da evitare

Si tratta di eliminare un solo alimento dalla propria dieta di tutti i giorni. Stiamo parlando dell’olio. Questo è uno dei condimenti più calorici in assoluto. Solo per fare un esempio, quello extravergine d’oliva contiene circa 885 calorie ogni 100 grammi.

Leggi anche: >> EVITI DI FARE LO SPUNTINO PER PAURA DI INGRASSARE, STAI SBAGLIANDO: L’ERRORE CHE TUTTI COMMETTONO

Olio, ecco perché fare attenzione

A creare problemi non è solo il suo considerevole apporto energetico, ma anche il fatto che quando viene surriscaldato produce una quantità importante di lipoperossidi. Per chi non li conoscesse, sono sostanze pericolose per il nostro corpo.

Come è meglio assumerlo

Tale considerazione non deve indurci a pensare di bandire in modo così rigido e categorico l’olio dalla nostra tavola. Come al solito deve essere il buon senso a guidarci. L’olio è pur sempre un grasso buono, molto nutriente e benefico per l’organismo. Per essere sicuri di sfruttarne al massimo le potenzialità si consiglia di consumarlo solo da crudo nelle giuste quantità. Secondo gli esperti non dovremmo superare i tre cucchiai al giorno.

Appare chiaro dunque perché si parli di dieta veloce. In fondo è un piccolo accorgimento molto facile da mettere in pratica. Se proprio non si può rinunciare alla cottura, basta privilegiare quelle più sane e povere di grassi come la cottura al vapore. Subito dopo c’è quella al forno. Infine, per non rinunciare al gusto, si possono anche saltare le verdure aggiungendo piccole quantità di acqua o di brodo alla volta.

Loading...