Vacanze, quali medicine mettere sempre in valigia: i farmaci da portare in viaggio

Le malattie e gli imprevisti di salute non vanno in ferie: porta sempre con te queste medicine per non farti rovinare le vacanze
- - Ultimo aggiornamento
loading

Finalmente è il momento di partire per le tanto sospirate vacanze. È tempo di fare le valigie e godersi qualche giorno di relax. Insieme a quei costumini nuovi comprati per l’occasione e ai vestiti da sera che non vedevate l’ora di sfoggiare c’è però qualcos’altro da portare. Stiamo parlando delle medicine. E non è questione di ipocondria. I malanni non si fanno da parte solo perché state andando in ferie. Dunque è sempre meglio prevenire che curare. Ecco perché vi parliamo dei farmaci da portare in viaggio.

Leggi anche: >> SOFFRI DI CUORE? GUARDATI SUBITO ALLO SPECCHIO E CERCA QUESTI SEGNI SUL VISO

Non partire senza questi farmaci da viaggio

Mai partire senza i medicinali antiemetici, che servono per curare il mal d’auto (declinabile ovviamente anche in mal di treno e/o nave). I sintomi più comuni sono vertigini, nausea, vomito. Non solo: nel kit dei farmaci da portare in viaggio è bene includere anche quelli contro la stitichezza e gli antidiarroici. Questo perché nuove abitudini alimentari, dieta sregolata e sbalzi di temperatura sono sempre dietro l’angolo in vacanza, e possono dare noia all’apparato gastrointestinale.

I cambiamenti che si verificano in vacanza possono causare anche disturbi del sonno, affrontabili con medicinali ad azione blandamente sedativa. Alcuni esempi: quelli a base di valeriana o di altri principi naturali tra cui la passiflora, come ricorda Ilgiornale.it.

Kit dei medicinali: cosa portare in vacanza

Tra i farmaci da portare in viaggio non possiamo dimenticare quelli con azione antinfiammatoria e antidolorifica. Questi risultano molto utili in caso di mal di testa, dolori mestruali, muscolari e articolari. Visto che l’estate è la stagione degli insetti è sempre bene avere con sé anche creme a base di sostanze dalle proprietà antistaminiche e anestetiche per difenderci dalle loro punture. Bisogna ricavare uno spazio in valigia anche per i medicinali antimicotici per uso topico. Questo nel caso in cui sorgessero infezioni a causa della sudorazione o della frequentazione di ambienti caldi e umidi, come piscine e palestre.

L’aria condizionata è una benedizione ma può rivelarsi un’arma a doppio taglio per i più deboli di gola. E allora non dimentichiamo a casa pastiglie, collutorio e spray a base di sostanze ad azione balsamica, antisettica e antinfiammatoria. Così facendo riusciremo con buona probabilità a limitare i danni di mal di gola e raffreddore.

E state pur certi che il vostro kit tornerà utile, se non a voi direttamente, ai vostri familiari e amici.

Loading...