Giornata mondiale dell’Acqua, 5 benefici (impensabili) se ne beviamo tanta

Foto
Il 22 marzo è la giornata mondiale dell'acqua. Ecco alcuni benefici forse poco noti derivanti dall'idratarsi nella maniera corretta: dall'attività in palestra a quella sotto le lenzuola.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Il 22 marzo si festeggia la giornata mondiale dell’acqua. Tutti noi sappiamo quanto questo elemento sia fondamentale per la sopravvivenza. Si suole dire, ed è vero, che possiamo anche resistere senza mangiare, ma senza bere non riusciremmo proprio a stare. Delle proprietà dell’acqua si è già detto molto negli anni, ma forse non tutti sanno alcuni benefici che essa è in grado di dare al nostro organismo.

Leggi anche : >> BERE ACQUA DURANTE I PASTI FA BENE O MALE? L’ERRORE CHE ABBIAMO SEMPRE FATTO

Giornata mondiale dell’acqua, ecco perché è importante bere

In occasione della giornata mondiale dell’acqua allora vediamo alcuni benefici poco noti di questo elemento. Bere molto è importante per l’eros. Come riporta il sito Vanityfair.it, subendo la perdita di liquidi a causa del gioco seduttivo si rischia la compromissione delle capacità erotiche. Soprattutto nelle donne lo stress idrico può essere responsabile di inappetenza sessuale. Per scongiurare questo pericolo meglio bere almeno sei bicchieri d’acqua al giorno.

Bere la giusta quantità di acqua è buona cosa anche per migliorare l’allenamento. La disidratazione è il principale nemico di una buona attività sportiva. Importante quindi idratarsi in maniera corretta prima, durante e dopo gli esercizi. Nel dettaglio, durante l’allenamento ricordiamoci di bere ¼ di litro ogni 15 minuti. Al termine della sessione continuiamo a bere per evitare l’ipoidratazione.

Leggi anche : >> QUANTI TIPI DI ACQUA ESISTONO E QUALI SONO I PIÙ INQUINATI? ECCO COSA SAPERE

Anche la salute mentale trae giovamento dalla buona abitudine di bere acqua. In questo modo si riduce la degenerazione cognitiva legata all’età. Allora ricordiamoci, anche se con l’avanzare dell’età si avverte di meno il bisogno di bere, di non separarci mai dalla bottiglia d’acqua.

Bere acqua fa bene anche all’umore

Oggi che è la giornata mondiale dell’acqua aggiungiamo che mantenersi ben idratati pare giovi anche all’umore perché contribuirebbe ad alleviare ansia e stress. Come mai? Perché l’idratazione favorisce il flusso di sostanze nutritive e di ormoni nel nostro organismo. Condizione, questa, che rende possibile un miglior rilascio di endorfine, le sostanze legate alla felicità.

Ulteriore vantaggio derivante dal bere la giusta quantità di acqua è che si allontana l’incubo dell’alitosi. L’alito cattivo, quando non è causato da malattie, problemi digestivi, dentali o da una grave mancanza di pulizia, potrebbe essere dovuto alla secchezza della bocca. In questo caso l’acqua lava e fa scivolare via diversi batteri che si annidano nel cavo orale e sono responsabili dell’alito cattivo.

Foto: Shutterstock

Guarda la photogallery
Giornata Mondiale dell’Acqua, quali sono i tipi di acqua più inquinati?