Ti svegli sempre alla stessa ora della notte? Il rischio per la salute: occhio alla glicemia

Se ti svegli ogni notte intorno alle 3 potrebbe esserci un problema di salute. Ecco quale e come riconoscerlo
- - Ultimo aggiornamento
loading

Molti pazienti diabetici si svegliano ogni notte verso le 3. Il motivo? Nessun rumore molesto, ma un improvviso picco dei livelli di zuccheri nel sangue. Ciò può accadere per due motivi: l’effetto Somogyi o il fenomeno dell’alba. Occhio quindi alla glicemia.

Leggi anche : >> DIABETE, SOLO QUESTI SONO I FRUTTI ESTIVI DA MANGIARE (CHE ABBASSANO LA GLICEMIA)

Che cosa accade al corpo di notte

Il nostro corpo utilizza il glucosio per produrre energia, e per svegliarsi al mattino è necessario avere un po’ di energia in più. Ecco perché il corpo inizia a utilizzare il glucosio immagazzinato per prepararsi al giorno successivo. Intanto il fegato rilascia glucosio extra nel sangue a causa dell’ormone della crescita, del cortisolo e delle catecolamine. Tutto questo in genere accade tra le 2 e le 3 del mattino per preparare il corpo ad alzarsi e affrontare la giornata.

Per i diabetici nel frattempo le dosi di farmaci assunte un giorno prima iniziano a svanire. Il risultato è che questi fenomeni insieme portano a un aumento del livello di zuccheri nel sangue proprio al mattino.

L’effetto Somogyi

Come riporta Greenme.it la seconda causa della glicemia alta al mattino è dovuta all’effetto Somogyi, chiamato anche iperglicemia di rimbalzo. Si verifica quando il livello di zuccheri nel sangue scende troppo nel cuore della notte e il corpo rilascia ormoni. Questi costringono il fegato a rilasciare il glucosio immagazzinato in modo da stabilizzarne la quantità nel corpo. Nel caso del diabete, il fegato rilascia del glucosio in più che causa un alto livello di zuccheri nel sangue proprio al mattino.

L’importanza di misurare la glicemia

L’effetto Somogyi porta all’ipoglicemia, seguita dall’iperglicemia. Ma come scoprire se il picco nel livello di zucchero nel sangue è dovuto all’effetto Somogyi? Basta controllare i livelli di zuccheri prima di coricarsi e subito dopo il risveglio. Se è basso durante la notte è dovuto all’effetto Somogyi; se è normale o alto può essere dovuto al fenomeno dell’alba.

Una volta che si è sicuri di cosa stia causando il picco di zuccheri nel sangue, bisogna intervenire per controllare lo stato di salute. È sempre bene quindi rivolgersi al proprio medico di base.

Foto: Shutterstock