Diabete, il trucco a colazione per ridurre gli zuccheri nel sangue: cosa bere

Chi ha il diabete di tipo 2 dovrebbe assumere, a colazione, una bevanda in particolare. Ecco quale e perché
- - Ultimo aggiornamento
loading

Chi soffre di diabete di tipo 2 sa, o dovrebbe sapere, che si tratta di una condizione in cui cibi e bevande possono aiutare od ostacolare i livelli di zucchero nel sangue. In particolare c’è una bevanda davvero consigliata per la colazione perché consente di mantenere gli zuccheri a un livello stabile.

Leggi anche : >> DIABETE, COME EVITARE I PICCHI DI GLICEMIA? ATTENZIONE A QUESTI ALIMENTI, SONO I PEGGIORI

Hai il diabete di tipo 2? Bevi il latte a colazione

Uno studio ha infatti dimostrato che il consumo di latte al mattino aiuta ad abbassare la glicemia durante tutto l’arco della giornata. Stando a quel che sostiene tale ricerca, una modifica alla routine della colazione può dare indubbi vantaggi per la gestione del diabete di tipo 2. Gli studiosi, come riporta Greenme.it, hanno scoperto che il latte consumato con i cereali per la colazione riduce la concentrazione di glucosio nel sangue postprandiale rispetto all’acqua. Questo grazie all’alta presenza di proteine del latte che ridurrebbe il carico glicemico e la concentrazione di glucosio nel sangue postprandiale.

Il trattamento ad alto contenuto proteico ha anche ridotto l’appetito dopo il secondo pasto, rispetto a un pasto a basso contenuto proteico. E questo che cosa vuol dire? Ci conferma l’importanza del latte a colazione – ma in generale dell’assunzione di cibi proteici – per aiutare nella digestione più lenta dei carboidrati. E anche per aiutare a mantenere bassi i livelli di zuccheri nel sangue.

Le altre bevande consigliate

Per le persone che hanno già il diabete di tipo 2 il latte scremato e il latte parzialmente scremato sono le opzioni migliori. Il primo contiene, infatti, circa 91 calorie, 0,61 g di grassi, 12 g di carboidrati e 9 g di proteine. Ma non c’è solo il latte. Esistono altre bevande che possono aiutare a ridurre gli zuccheri nel sangue. Sono il tè alle erbe, il succo di verdura, frullato verde, limonata senza zucchero e kombucha. Quest’ultimo rallenta la digestione dei carboidrati, riducendo i livelli di zucchero nel sangue, e migliora la funzionalità epatica e renale.

Sarebbe meglio, invece, ridurre il caffè, le bevande che contengono caffeina o i drink energetici. Il motivo è il loro impatto sui livelli degli zuccheri.

Foto: Shutterstock