Influenza intestinale, il rimedio gustoso e naturale lo trovi nel freezer. Di cosa si tratta

Foto
L'influenza intestinale può mettere a dura prova il nostro corpo: come curare la gastroenterite virale e riconoscere i sintomi
- - Ultimo aggiornamento
loading

L‘influenza non è mai piacevole, e quella intestinale lo è ancora di più. Può provocare febbre, dolori all’addome, diarrea, nausea. Ma come alleviare la sofferenza senza fare un uso eccessivo di farmaci? Ci sono alimenti che possono fare al caso vostro e tra questi c’è una bevanda ghiacciata.

Leggi anche:>> HAI MAL DI PANCIA? BEVI QUESTO TIPO DI ACETO: IL DOLORE TI PASSERÀ

Influenza intestinale: una bevanda ghiacciata può aiutarti

Quando si parla di influenza intestinale, ci si riferisce a quella che in medicina è chiamata gastroenterite virale e può colpire grandi e piccini senza distinzione di età. Può essere di origine virale o batterica e avere come sintomi diarrea, vomito, spossatezza, febbre…

Come dicevamo poc’anzi, il principale pericolo è la disidratazione: stando a quanto riportato su https://www.gastroscopiatransnasale.it/ , essa si manifesta con secchezza delle fauci, eccessiva sete, urina di colore scuro, debolezza e giramenti di testa. Poiché è inutile ricorrere ad una terapia antibiotica, è fondamentale che i provvedimenti che si prendono in questi casi siano seguiti alla lettera.

LEGGI ANCHE:– Listeria, virus mortali e verdure congelate: ecco cosa fare per evitare ogni rischio. Cosa dice l’esperto

Il primo è quello di non mangiare per qualche ora, così da dare il tempo all’apparato di riequilibrarsi; inoltre gli esperti consigliano di reintegrare il cibo gradualmente e di evitare alimenti che contengono lattosio, caffeina e chiaramente alcol.

Infine reintegrare i liquidi nel nostro organismo è fondamentale, a patto che siano di colore chiaro e a piccole dosi: il ghiaccio può essere un valido aiuto contro la gastroenterite virale, lo sapevate?

Per contrastare il vomito può essere utile bere un bicchiere di Coca Cola ghiacciata. Nel caso di bimbi piccoli meglio optare per quella senza caffeina. In questo modo la mucosa verrà raffreddata dando sollievo e gli zuccheri agiranno per reidratare l’organismo messo a dura prova da spasmi e conati.

Crediti foto@Shutterstock

Guarda la photogallery
Influenza intestinale
Le modalità di trasmissione
Dare al nostro corpo il giusto sostentamento
L'importanza dei liquidi
+2