Alimenti a calorie negative, sai cosa sono?

Foto
Ci piacerebbe che esistessero tipi di cibi con un importo calorico contrassegnato dal segno meno davanti, ma questo è ovviamente impossibile: si definiscono a calorie negative tutte quelle cose che contribuiscono a farci bruciare calorie quando le mangiamo.

Cosa sono gli alimenti a calorie negative? Ci piacerebbe che esistessero tipi di cibi con un importo calorico contrassegnato dal segno meno davanti, ma questo è ovviamente impossibile: si definiscono a calorie negative tutte quelle cose che contribuiscono a farci bruciare calorie quando le mangiamo.

In regime di dieta ipocalorica vale quindi la pena provare ad inserire alcuni di questi alimenti: è ovvio che nessuno può seguire una dieta a base esclusivamente di questi cibi, perchè risulterebbe troppo sbilanciata, e che non esistono cibi miracolosi in grado di far dimagrire senza limitazioni e una sana attività fisica.

Leggi anche: Che lavoro fai? Questa è la dieta adatta a te

Proviamo comunque a stilare un elenco di cibi a calorie negative: primo fra tutti l’acqua, che non ha calorie (e quindi non ci fornisce energia) ma che comporta un dispendio calorico per essere assorbita. La seguono caffè e tè, con zero calorie, dispendio energetico e metabolismo stimolato dalla loro assunzione. Sempre, ovviamente, senza esagerare.

Sono alimenti a calorie negative alcuni tipi di verdure: asparagi, spinaci, bietole, carote, cavoli, fagiolini, piselli, pomodori e cetrioli sono indicati nelle diete dimagranti perchè hanno un dispendio calorico per assimilarli più alto delle calorie che apportano all’organismo. Tra la frutta, hanno questa stessa proprietà i frutti di bosco, il pomplemo e le mele.

Leggi anche: La dieta del sesso: ecco come perdere peso piacevolmente sotto le lenzuola

In dieta si può assumere una piccola quantità di cacao amaro, componente del cioccolato fondente: ricco di bioflavonoidi, ha una spiccata azione anti-ossidante e porta più benefici che calorie. Ovviamente si parla di pochi quadretti…

I peperoni, che non tutti digeriscono, sono un tipo di verdura molto gettonato nelle diete ipocaloriche, grazie alla capsaicina, che ha la capacità di attivare il metabolismo. Stessa componente che ritroviamo nel peperoncino, una spezia che (fatti salvi problemi di salute come ulcere, emorroidi, reflusso, cistite) può essere usata secondo il gusto, senza limitazioni e con notevoli vantaggi.

Niente miracoli ma solo qualche trucchetto per accelerare il dimagrimento: tentar non nuoce!

verdure

 

Guarda la photogallery
Asparagi
Mela
Peperoncino
Cacao amaro
Loading...

Può interessarti anche