Coronavirus, i contagiati avranno danni cronici: gli organi più colpiti

Foto
Il coronavirus potrebbe lasciare segni permanenti nei contagiati. Chi è guarito, rischia di sviluppare danni cronici a polmoni e altri organi.
- - Ultimo aggiornamento
loading

I segni di questa pandemia resteranno nella nostra memoria, ma chi è stato contagiato purtroppo potrebbe avere danni cronici. Si tratta soprattutto di problemi legati ai polmoni, ma questi non sono gli unici organi coinvolti.

Coronavirus, i contagiati avranno danni cronici: gli organi più colpiti

Leggi anche: >> QUANTO GUADAGNANO I VIROLOGI PER ANDARE IN TV? NEL MIRINO BURIONI, CAPUA E PREGLIASCO

Un contagiato su tre riporterà danni cronici a organi come fegato, polmoni e reni. E’ quanto rivelato dal Prof. Maurizio Viecca, primario di Cardiologia all’ospedale Sacco di Milano, a Il Fattoquotidiano.

“Ci ritroveremo con circa il 30% di guariti da Covid trasformati in malati cronici e colpiti soprattutto da difficoltà respiratorie”.

I polmoni, particolarmente colpiti dal Covid-19, saranno tra gli organi che andranno incontro a future patologie croniche ma l’analisi coinvolge anche altri organi quali fegato e reni. Già in Cina, l’osservazione dei pazienti guariti da Coronavirus ha evidenziato come 1 su tre una volta dimesso, abbia manifestato una capacità respiratoria ridotta.

Leggi anche: >> DIMAGRIRE IN QUARANTENA, LA DIETA DEL GURU DI “VITE AL LIMITE”: 6 PASTI AL GIORNO

Le parole di Viecca trovano conferma anche in quelle di Luca Richieldi, pneumologo del Policlinico Gemelli di Roma e membro del Comitato tecnico scientifico e presidente della Società italiana di pneumologia.

“Reliquati polmonari ci sono, per questo avremo una coorte di pazienti che avrà dei residuati fibrotici a livello polmonare – spiega Richeldi – diventerà una nuova categoria di pazienti con malattie polmonari e insufficienza respiratoria, che rappresenterà certamente un nuovo problema sanitario.”

Crediti foto@Shutterstock

Nota: il presente articolo è il frutto di una ricerca e di una elaborazione di notizie presenti sul web. Con la presente l’autore, la redazione e l’editore declinano ogni responsabilità e invitano i lettori ad eseguire un’attenta verifica e a rivolgersi sempre ad un medico specialista.

Guarda la photogallery
I contagiati da coronavirus, potrebbero portare per sempre i segni della malattia
Un contagiato su tre riporterà danni cronici
I polmoni tra gli organi più colpiti
Anche il pneumologo Luca Richieldi conferma le parole di Viecca