Dimagrire dormendo, falsi miti: ecco quante calorie si bruciano nel sonno

È vero che riusciamo a dimagrire soltanto dormendo? Occhio alle bufale e alle mezze verità, ecco quante calorie si bruciano davvero nel sonno

Dimagrire dormendo, bufala o verità?

Tempo fa girava voce che stare sdraiati sul divano a guardare la tv e dormire portasse alla stessa perdita di calorie, ma i falsi miti in fatto di sonno e dieta sono parecchi dunque facciamo un po’ di ordine e cerchiamo di rispondere ad una diffusa curiosità: è possibile dimagrire dormendo?

Esclusa la possibilità che concederci maratone infinite su Netflix sia quanto meno paragonabile a mezz’ora di camminata, sappiamo però che il sonno in effetti aiuta e incide sul mantenimento della nostra linea.

Quante calorie si bruciano nel sonno? La nutrizionista Cathy Posey ha spiegato che “la quantità di calorie bruciate mentre dormiamo dipende da vari fattori: dal nostro peso corporeo, dalla quantità di ore di sonno e dalla nostra temperatura corporea” e ha diffuso un metodo empirico per fare un conto più o meno approssimativo delle calorie perse.

LEGGI ANCHE: >> La curcuma è meglio di un’ora di palestra?

Dimagrire dormendo, calorie perse nel sonno: cosa dice l’esperta

“In media – ha detto ancora –  una persona che dorme brucia circa 0.42 calorie all’ora per mezzo chilo di peso corporeo. Dobbiamo quindi moltiplicare il nostro peso in chili per 0.84 (alias due volte 0.42 calorie). Calcolatrice alla mano, dobbiamo poi moltiplicare il numero ottenuto per le ore di sonno dormite”.

Facciamo un esempio per rendere meglio l’idea. Pesiamo 60 kg, moltiplichiamo il nostro peso per 0.84 e poi per 8 (sarebbero le ore standard): il risultato è 403 calorie che corrisponderebbe a una mezz’oretta di corsa.

GUARDA DOPO: >> Come prendere sonno in 2 minuti di orologio, il metodo efficace

A ciò va ad aggiungersi il fattore temperatura corporea: se è bassa, tendiamo a bruciare di più, tuttavia non può essere sufficiente questa dispersione di calorie per mantenerci in forma.

Il corpo di una donna cambia radicalmente a 20, 30, 40, 50 e 60 anni per cui oltre ad una alimentazione sana ed equilibrata (meglio preferire le proteine ai carboidrati la sera), è giusto praticare un po’ di sport.

Tornando al dilemma di prima, se sia possibile dimagrire dormendo, rispondiamo nì: anche se circa 400 calorie in meno non sono poche, dobbiamo muoverci perché l’attività fisica facilita la digestione e ci aiuta dunque a riposare meglio.

Può interessarti anche