Donne e ciclo, le false leggende metropolitane sulle mestruazioni

Tanti e variegati sono i falsi miti raccontati negli anni sul ciclo mestruale. Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza e di sfatare qualche leggenda metropolitana

Quanti misteri sul ciclo mestruale. Quante ne abbiamo sentite sulle mestruazioni, da quando siamo diventate “signorine” (o anche prima) fino ad oggi. Sebbene, ormai, da un punto di vista medico-biologico si sappia praticamente tutto sul ciclo mestruale, negli anni tante sono state le leggende metropolitane diffuse intorno ai 7 giorni in cui la donna perde sangue dalla vagina.

Leggende che a volte mettevano sull’attenti ed altre volte esaltavano la donna quasi fosse un essere divino. I primi uomini, ad esempio, ritenevano che la mestruazione fosse un flusso portatore di vita e per questo, in quel determinato periodo del mese, erano soliti celebrare e venerare le donne mestruate, mentre nel Levitico, (Antico Testamento della Bibbia), la donna con il ciclo era ritenuta impura, per questo non bisognava toccarla altrimenti si sarebbe stati contagiati da questa impurità.

Ma cerchiamo di fare un po’ di chiarezza e di sfatare tutti i falsi miti e le leggende metropolitane che ancora oggi circolano sul ciclo mestruale.

Partiamo da una delle leggende più assurde e divertenti: c’è chi credeva (speriamo di poter parlare al passato!) che le donne, durante il ciclo, facessero impazzire la maionese, appassire i fiori che toccavano e che non potessero far lievitare pane e pizza. Vi sembra una cosa possibile? Eppure qualcuno ha creduto anche a questo.

Passiamo ora ad un’altra leggenda metropolitana, questa volta abbastanza diffusa e cioè che una donna, durante il ciclo, non possa lavarsi i capelli, né tingerli. Ma perché? Durante le mestruazioni è risaputo che la donna abbia i capelli più grassi, dunque via libera a shampoo e balsamo senza timore. Stessa cosa riguardo alla doccia: chissà perché tra i falsi miti sul ciclo c’è anche quello che la doccia faccia male alle donne mestruate e che addirittura possa bloccare il ciclo. Ma quando mai? State tranquille, non succederà nulla di tutto questo se vi lavate.

Parlando ancora di acqua, sono molte le donne che ancora credono che con il ciclo non si possa fare il bagno al mare o in piscina. Beh, sfatiamo anche questa convinzione, poiché, oggigiorno, con gli assorbenti interni, anche nei giorni del ciclo ci si potrà godere un bel bagno. L’importante, una volta usciti dall’acqua, è andarsi a cambiare l’assorbente, poiché da bagnato non svolgerà più la sua funzione.

Ultima, nonché la più dibattuta leggenda metropolitana sul ciclo mestruale che vogliamo affrontare è la seguente: con le mestruazioni è vietato avere rapporti sessuali. Falso anche questo. Tutto dipende dall’intimità e dalla volontà della coppia. Se entrambi sono d’accordo, nulla è vietato e non ci sono controindicazioni.

Redazione

I messaggi alla redazione arrivano direttamente al direttore e vicedirettore di LOLnews.it

Può interessarti anche