E’ corretto dare il gelato ai bambini come spuntino pomeridiano?

Foto
È giusto far fare gli spuntini ai bambini? E il gelato può essere un alimento corretto da dare loro come merenda? I consigli della nutrizionista.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Il dilemma che spesso attanagli i genitori è se è giusto o no far fare ai bambini lo spuntino pomeridiano e soprattutto se il gelato può rientrare in questa categoria o no.

E’ corretto dare il gelato ai bambini come spuntino pomeridiano?

Leggi anche:>> VAI MATTO PER IL GELATO? ATTENZIONE A COSA C’È DENTRO

Considerando il fatto che molti nutrizionisti quando si parla di corretta alimentazione considerano 5 i pasti da fare durante il giorno, lo spuntino per i bambini è una buona abitudine. Lo sostiene la biologa nutrizionista Martina Pirola, referente della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (SIPPS).

Saltare uno di questi 5 pasti, può esporre ad un maggio rischio di obesità, spiega la nutrizionista.

“Un’alimentazione bilanciata non è fatta solo di ingredienti giusti ma anche di corrette abitudini e di pasti regolari – si legge nel suo articolo – La ripartizione energetica dei pasti, ovvero la suddivisione calorica complessiva nei diversi pasti della giornata, rappresenta una fase importantissima per garantire il fabbisogno energetico ed evitare sia di aumentare di peso, sia carenze nutrizionali.”

Ovviamente lo spuntino della mattina e quello del pomeriggio, non devono essere dei pasti veri e propri né bisogna eccedere con le calorie e con i cibi spazzatura. Insomma sì agli spuntini ma che siano salutari. Via libera a frutta fresca, pane e marmellata, yogurt e spremute. E anche al gelato.

Se pensate che non sia corretto per i bambini come merenda, sappiate che vi state sbagliando. La nutrizionista sottolinea come questo non sia cibo spazzatura; certo meglio se fatto in casa magari alla yogurt e con frutta fresca.

L’importante è che non diventino un premio per il bambino:

“È bene evitare di dare i gelati come ricompensa per un comportamento seguito dal bambino, – spiega la nutrizionista a Sanihelp.it – perché così facendo si corre il rischio che siano visti come alimenti più validi rispetto ad altri, oltre ad utilizzare il cibo come premio, e si fa passare un messaggio sbagliato”.

A questo link la relazione redatta dalla nutrizionista Martina Pirola

Crediti foto@Shutterstock

Nota: il presente articolo è il frutto di una ricerca e di una elaborazione di notizie presenti sul web. Con la presente l’autore, la redazione e l’editore declinano ogni responsabilità e invitano i lettori ad eseguire un’attenta verifica e a rivolgersi sempre ad un medico specialista.

Guarda la photogallery
Il gelato come merenda per i bambini è corretto?
Alimenti sani e una corretta abitudine alimentare contro l'obesità
Si alla merenda di metà mattina e pomeriggio e si anche al gelato
Gelato si, ma meglio se fatto in casa