Estate, viaggi in camper? Ecco cosa devi portare assolutamente con te

Foto
Essere già arrivato ovunque tu vada: i viaggi in camper sono libertà, ma ci sono alcune cose da tener presenti sia prima che durante il viaggio.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Un road trip all’insegna della libertà, che vi permette di dormire in mezzo alla natura senza dover cercare case o alberghi. E’ la meraviglia dei viaggi in camper. Ma se è la vostra prima volta, ci sono delle cose che dovete tener presenti

Estate, viaggi in camper? Ecco cosa devi portare assolutamente con te

Leggi anche: >> IL VIAGGIO DI NOZZE GIUSTO? SCEGLILO IN BASE AL SEGNO ZODIACALE

Il bello dei viaggi in camper è sicuramente la libertà, l’avere con se tutto il necessario e poter godere di soggiorni in posti unici e affascinanti. Tuttavia gli spazi sono ridotti e condivisi: tra le parole d’ordine per questo tipo di viaggi c’è sicuramente l’organizzazione.

Vestiti: non avrete grandi spazi per mettere i vestiti quindi il consiglio (oltre a scegliere con attenzione cosa portate) è quello di optare per capi che si possono asciugare velocemente e che possono essere trasformabili. Come i pantaloni lunghi da trekking che possono diventare dei pantaloncini corti!

Se dovete procurarvi le stoviglie da portare, sceglietele che siano facili da lavare e multiuso. Non avrete la lavastoviglie e in linea di massima il lavabo della cucina sarà piccolo rispetto a quello di casa. Cercate di essere organizzati anche nel cucinare per cercare di utilizzare meno stoviglie possibile.

Illuminazione: accendere le luci interne al vostro mezzo, può attirare gli insetti e rovinare anche l’atmosfera. Optate per lampade ad energia solare a batteria che possono essere portate facilmente con se.

Per caricare il cellulare o il laptop. La ricarica degli apparecchi elettrici sarà possibile solo mentre il mezzo è in funzione. Se verrà fatta mentre è spento rischiate di far andare a terra la batteria e di non poter rimettere in moto il vostro camper! Armatevi di power bank e perché no di una batteria di scorta.

I serbatoi dell’acqua. Di solito questi mezzi sono forniti di due serbatoi per l’acqua: uno per l’acqua pulita, ed uno per quella grigia ovvero lo scarico del lavandino. Se il mezzo che avete scelto ha i servizi igienici, avrà anche il serbatoio per l’acqua marrone ovvero per raccogliere i rifiuti della toilette. Sfruttate ogni volta che ne avrete l’occasione le apposite postazioni per scaricare i serbatoi dell’acqua grigia e marrone e per ricaricare quello dell’acqua pulita. Non aspettate di essere ‘al limite’!

Mappe digitali o cartacee? Grazie alle mappe sui dispositivi cellulari, spostarsi è molto facile. Il consiglio è quello di scaricare le mappe in modo da visualizzarle anche in modalità offline e di portare con voi anche una mappa vecchio stile: ovvero cartacea. In questo modo potrete tenere traccia del vostro percorso e avere un souvenir unico.

Infine, non dimenticate di portare con voi un kit di pronto soccorso, delle prolunghe e la cassetta degli attrezzi. Se siete in diversi sul camper, dividetevi i compiti così che la vita in camper possa essere più facile.

Attenzione. Sebbene i viaggi in camper siano sinonimo di libertà, non si può soggiornare ovunque. Ci sono aree in cui si può sostare ma non vivere il camper. Per la legge italiana e non solo, non si è in fase di campeggio fino a che si ha l’assetto da viaggio. Se aprite le finestre o tirate giù lo scalino teoricamente potreste essere considerati in fase di campeggio.

Crediti foto@Shutterstock

Guarda la photogallery
Viaggi in camper: la libertà a portata di mano
Viaggi in camper? Parola d'ordine: organizzazione
Come scegliere le stoviglie per il camper
Illuminazione in camper
+4