Menù afrodisiaco per San Valentino: i cibi che accendono la passione

Ostriche, cioccolato fondente e banane. Ma anche miele, zenzero e salvia. Ecco quali sono i cibi che accendono la passione per un menù afrodisiaco
- - Ultimo aggiornamento
loading

E’ San Valentino e volete coccolare la vostra dolce metà con una serata speciale e romantica? La scelta di andare a cena fuori può essere un’idea, ma se volete romanticismo, passione e intimità potete realizzarne una a casa vostra. Ecco quali cibi scegliere per il perfetto menù afrodisiaco per San Valentino.

Menù afrodisiaco per San Valentino: i cibi che accendono la passione

Leggi anche: >> SAN VALENTINO, I 10 ERRORI DA NON COMMETTERE IL GIORNO DEGLI INNAMORATI

Cibo ed eros hanno un legame fortissimo che affonda le sue origini in tempi antichi. E’ ormai noto che ci sono cibi capaci di accendere la passione ed avere un effetto afrodisiaco sulle persone. Ostriche, cioccolata, zenzero sono solo alcuni degli alimenti capaci di risvegliare l’eros che è in voi. Decisamente meno sensuali e con un effetto totalmente opposto i fritti, la birra o i cibi grassi.

Certo non potete fare affidamento solo sul cibo! L’atmosfera e la location non sono punti da trascurare, come fa notare la dottoressa Deborah Tognozzi, biologa, nutrizionista, specialista in Applicazioni biotecnologiche del Gruppo Sanitario USI di Roma.

“Da un punto di vista scientifico sono pochi gli alimenti per i quali sono stati svolti specifici studi per testare un’azione afrodisiaca – spiega la dottoressa – Tuttavia per alcuni di questi si sono confermati effetti stimolanti, per il loro contenuto nutrizionale o per determinati aspetti funzionali. La scienza si limita a indicare nella vitamina E e nelle zinco un vero aiuto per la sfera sessuale. Il resto è lasciato molto alla location e all’atmosfera”.

Tuttavia la lista dei cibi afrodisiaci è lunga, spiega la dottoressa Tognozzi: cioccolata fondente, banana, peperoncino, melissa, chiodi di garofano, coriandolo, noce moscata. Se volete realizzare un menù afrodisiaco per San Valentino, ricordatevi di non eccedere con alcool e caffè che potrebbero inibire l’eros. Non abbuffatevi con fritture o piatti troppo elaborati, evitate la birra, la lattuga, i cetrioli, il melone e la zucca.

Leggi anche:>> SAN VALENTINO E IL CINEMA: 5 FILM PER CELEBRARE L’AMORE

Con cosa comporre il vostro menù di San Valentino? Potreste iniziare con un antipasto a base di ostriche, o parmigiano reggiano con mandorle e noci. Come secondo una bella orata al cartoccio con erbe aromatiche e per finire: bocconcini di banana con fonduta al cioccolato. Il tutto accompagnato da un bel calice di champagne, magari con tocco di frutti di bosco. Di seguito trovate l’elenco dei cibi che secondo i nutrizionisti non vi deluderanno.

I cibi afrodisiaci consigliati dai nutrizionisti

Aglio e cipolla
Se è vero che il luogo comune vuole che siano da evitare soprattutto quando si pensa alla possibilità di un bacio, sappiate che  sono i più popolari cibi afrodisiaci al mondo. Per ovviare al problema del loro odore, potete usare erbe aromatiche crude o spezie.

Avocado
E’ un frutto che sta entrando sempre più nelle nostre abitudini alimentari. Contiene acido folico, vitamina B6, A, C e potassio. Inoltre ha un’elevato contenuto energetico!

Banane
Questo frutto è un alleato importante soprattuto per gli uomini. Aumenta la libido maschile e combatte l’impotenza. Le banane sono fonte di potassio e vitamina B6 e aiutano grazie al triptofano la produzione di serotonina.

Cioccolato fondente
Vi è mai capitato di mangiare un pezzetto di cioccolato ed sentirvi meglio da un punto di vista dell’umore? Ebbene è merito della sua capacità di stimolare la produzione di endorfine, che a loro volta stimolano il piacere. Inoltre il cioccolato fondente contiene polifenoli, bioflavonoidi e feniletilammina. Quest’ultima rilascia dopamina, che agisce sulla nostra sensazione di piacere.

Mandorle e noci
Le mandorle contengono vitamina A, ferro e zuccheri che danno energia. Le noci invece avrebbero effetti simili a quelli della celebre pasticchina blu.

Melograna e frutti di bosco
Contengono vitamine A, B e C, antiossidanti e ossido nitrico. Un bel bicchiere di succo di melagrana potrebbe essere un aperitivo perfetto per un menù afrodisiaco di San Valentino.

Miele e zenzero
Sapevate che il boro presente nel miele, agisce sulla produzione di testosterone ed estrogeni? Lo zenzero invece contiene gingerolo e zingiberene che aiutano l’afflusso del sangue. Combinati con la cannella aiutano a combattere l’impotenza.

Parmigiano reggiano
Chi l’avrebbe mai pensato che questo formaggio sia un potente afrodisiaco, capace di aumentare il desiderio sessuale. Tutto merito della tirosina presente.

Leggi anche:>> KATE E WILLIAM A SAN VALENTINO, ROMANTICO OMAGGIO ALL’ITALIA

Salvia, un afrodisiaco tutto al femminile
La sua azione afrodisiaca ha effetto solo per la donna, grazie alla presenza del tujone. Per ‘attivarla’ se così possiamo dire, va combinata con burro o olio.

Champagne la bevanda afrodisiaca per eccellenza.
Concludiamo con una delle bevande più stuzzicanti per eccellenza. Il merito sarebbe delle sue bollicine, che renderebbero più brioso chi lo beve.

Crediti foto@Kikapress