Non puoi fare il bagno dopo aver mangiato? Il falso mito da sfatare

Foto
Aspettare tre ore prima di fare il bagno dopo aver mangiato: credenza popolare o verità? Ecco cosa dicono i dati scientifici
- - Ultimo aggiornamento
loading

“Posso andare a fare il bagno?” “No, hai appena mangiato, è pericoloso”. Molti si sono sentiti rispondere così dai propri genitori e sono cresciuti con la certezza che dopo aver mangiato bisogna attendere tre ore prima di potersi godere il piacere di un bagno. Verità o abbaglio?

Non puoi fare il bagno dopo aver mangiato? Il falso mito da sfatare

Leggi anche:>> ABBRONZATURA E ALIMENTAZIONE: EVITA QUESTO CIBI PRIMA DI SCNEDERE IN SPIAGGIA SE VUOI EVITARE DI USTIONARTI

I bagnanti si dividono in quelli che fanno il bagno subito dopo aver mangiato e quelli che aspettano anche fino a tre ore. Questo per non rischiare una congestione, ovvero il blocco della digestione dovuto alla differenza di temperatura tra corpo e acqua del mare. Blocco che può verificarsi anche bevendo una bibita ghiacciata, o buttandosi di schianto in acqua dopo essere stati a lungo sotto il sole. In quest’ultimo caso la raccomandazione è quello di bagnarsi piano piano, cominciando con il viso e i polsi: un po’ come fanno i nuotatori prima di entrare in acqua.

Da un punto di vista scientifico, i dati che confermano una correlazione tra l’aver mangiato subito prima di fare il bagno e i rischi di annegamento sono pochi. Tanto che l’International Life Saving Federation ritiene questa raccomandazione infondata.  Non ci sono relazioni certe nemmeno con la credenza che mangiare e fare subito il bagno possa compromettere le capacità muscolari o crampi.

Tuttavia la regola delle tre ore per la digestione non è completamente campata in aria. I carboidrati in linea di massima vengono digeriti nell’arco di un’ora; la verdura cruda 30/40 minuti, mentre quella cotta 45/50. Un succo di frutta impiega 20 minuti per passare all’intestino mentre i formaggi stagionati possono richiedere anche 4 o 5 ore.

Un pasto a base di pesce, può essere digerito in un’ora, ma se avete mangiato una bistecca di manzo ne servono 3 o 4. Per quella di maiale anche 5.

Assolutamente da evitare sono gli alcolici, che ad esempio in California sono la causa del 41% degli annegamenti.

Ma allora da dove ha origine questa convinzione?

Secondo l’Enciclopedia Britannica, potrebbe derivare dal Manuale dei Boy Scout d’America, del 1911. In questa guida, veniva riportato che per i più giovani fare il bagno subito dopo aver mangiato avrebbero rischiato una congestione e l’insorgenza di crampi. Parole non accompagnate da spiegazioni scientifiche valide.

Crediti foto@Shutterstock

Guarda la photogallery
Si può fare il bagno dopo aver mangiato?
La paura della congestione
Attenzione alle bibite ghiacciate e alla troppa esposizione al sole
Il parere della scienza
+2