Pandoro e panettone: 5 semplici ricette per riciclarli

Stanchi di mangiare pandoro e panettone? Con cinque semplici ricette per riciclarli e gustarli in una nuova veste sia dolce che salata.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Il Natale è passato e ora restano sono i ricordi dei pranzi e delle cene e magari qualche avanzo. Se avete pandoro e panettone avanzato e siete stanchi di mangiarlo nella versione classica, ecco 5 semplici di ricette per riciclarli.

Pandoro e panettone: 5 semplici ricette per riciclarli

Leggi anche>> 6 TRUCCHI PER NON SOCCOMBERE AI PRANZI E ALLE CENE DI NATALE

Tra le più facili troviamo quella di tagliare il pandoro o panettone avanzati in piccoli pezzetti, metterli in una coppetta e accompagnarli con frutta e gelato o se siete super golosi con del cioccolato fondente.

Se siete amanti del tiramisù e amate anche le sue rivisitazioni, il panettonamisù è quello che fa per voi!
Il procedimento è come quello del Tiramisù, quindi dovete fare la cremetta al mascarpone e preparare il caffè in cui inzuppare i pezzetti di panettone. Poi procedete facendo uno strato di panettone e uno di cremetta terminando l’ultimo con la cremetta spolverata con il cacao in polvere. Un consiglio: secondo noi tostare un pochino le fette di panettone lo rende veramente straordinario!

Con il pandoro, potete realizzare dei gustosi muffin alle nocciole e noci. Le dosi: 180 di farina di pandoro; 60g di zucchero di canna, 8g di lievito per dolci, 50 g di noci tritate, 50 ml di latte, 50ml di olio di semi, 2 uova. Procedimento: prendete il pandoro fatelo a pezzetti e tostatelo in forno. Frullatelo in un mixer fino a sbriciolarlo come una farina e usatene 180g.
In una ciotola, mescolate lo zucchero, il lievito le noci tritate e la farina di pandoro. Aggiungete il latte le uova e l’olio di semi. Mescolate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo e distribuitelo in stampini per muffin (prima imburrateli). Riempite gli stampi fino a 2/3 e infornate a 180° per 25 minuti.

Un altra torta buonissima fatta con il pandoro, è quella alla ricotta. Dosi: 300 g di farina di pandoro, 3 tuorli, 160g di zucchero, 300 g di ricotta. Una bustina di lievito per dolci.
Procedimento: dopo aver tostato il pandoro in forno, fatene una farina frullandolo nel mixer. In una ciotola mescolate i tuorli d’uovo con lo zucchero e la ricotta. Aggiungete il lievito, la farina di pandoro e infine le chiare dell’uovo montate a neve. Mescolate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo e versatelo in una teglia precedentemente imburrata. Cuocere in forno per 35-40 minuti a 180°.

Infine vi proponiamo un’idea sfiziosa per creare un antipasto diverso dal solito. Se siete amanti del contrasto dolce salato questa è la ricetta che fa per voi: crostoni di panettone con salmone affumicato e crème fraîche. Dosi per 4 persone: 2 fette di panettone con uvetta tagliate in orizzontale, 200 g di salmone affumicato, 150 g di yogurt greco, 120 g di ribes, 50 g panna fresca, 3 pizzichi di sale, 1 arancia, 1 cucchiaino di miele di acacia, qualche goccia di succo di limone, aneto pepe olio q.b. un poco di misticanza.
Procedimento: in una ciotola, mescolate con una frusta yogurt, panna, miele, sale, pepe, limone, aneto. Quando il composto avrà una buona consistenza, mettetelo in freezer per 10 minuti e poi passatelo in frigo. Tagliate le fette di panettone quattro parti e tostatele. Sui piatti da portata disponete la misticanza a formare un letto sul quale adagiare il salmone condito con olio  e e pepe e decorate con le fette di arancia e ribes. Mettete in fine  le fette di panettone a guarnire il piatto servite con la crème fraîche servita a parte.

Crediti foto@Kikapress

pandoro di mozzarella di bufala