Richard Gere presenta il suo nuovo film ‘L’incredibile vita di Norman’

‘L'incredibile vita di Norman' è il nuovo film che vede protagonista Richard Gere, e l'attore spera di venire presto a girare un nuovo film in Italia.
- - Ultimo aggiornamento

Richard Gere presenta il suo nuovo film ‘L’incredibile vita di Norman’

Una visita toccata e fuga a Roma”, come lo stesso attore l’ha definita, quella che Richard Gere ha fatto per presentare il nuovo film L’incredibile vita di Norman, di cui sarà protagonista, e per ritirare una laurea magistrale honoris causa in Psicologia clinica e della salute al Dalai Lama che, come sappiamo, è la sua guida spirituale.

Richard Gere sarà Norman nel nuovo film di Joseph Cedar, un faccendiere newyorkese ebreo che si intrufola, apre porte, si intromette in cene riservate, in incontri d’affari, in sinagoghe. Dice bugie, tante bugie, ma ne esce sempre con un grande sorriso e senza mai un pizzico di imbarazzo.

Chi è Norman? Fa fatica a rispondere anche Richard Gere che, nella Capitale per la presentazione ufficiale della pellicola, in sala dal 28 settembre, ha detto:

Non lo so. Alla fine del film non sappiamo ancora chi sia, non sono nemmeno sicuro che Norman sappia chi sia. È un impulso – ha detto – una creatura di New York, molto ebrea, dell’Upper West Side. Capiamo presto che la maggior parte delle cose che dice non sono vere. Magari qualche elemento, qualche piccolo elemento di verità da qualche parte c’è. Ma è una creatura che cerca di entrare, di aprire le porte, essere incluso, che qualcosa inizi”.

Un incredibile ottimista, lo ha ancora definito Gere, che non si arrabbia mai, neanche quando viene umiliato o quando soffre. Quando Richard Gere ha ricevuto il copione di questo film ha fatto fatica a rivedersi in Norman:

Non mi sentivo adatto per un ruolo del genere, ci sono tanti attori ebrei a New York più adatti”. Poi, però, l’attore ha capito che Norman è uno di noi. “Ognuno di noi conosce un Norman. Non bisogna essere ebrei per conoscerlo, questo tipo di figura appartiene a ogni cultura. Può essere un uomo o anche una donna, qualcuno di cui non capisci mai quale sia la verità. E hai paura di scoprirne di più”, ha proseguito.

Nella sua visita fugace a Roma, poi, Richard Gere ha colto l’occasione per esprimere il suo amore per la Capitale e il suo desiderio, prima o poi, di girarci tutto un film. Speriamo che il suo desiderio (che è anche il nostro) si avveri presto.