In questi alimenti è presente (molto) zucchero nascosto: ecco perché ingrassiamo

Persino in cibi sospettabili si nascondono quantità impensabili di zucchero: ecco gli alimenti da controllare
- - Ultimo aggiornamento
loading

Zucchero nascosto: forse è questo il motivo per cui non riusciamo a perdere peso. Malgrado infatti si stia seguendo un regime alimentare in modo scrupoloso può succedere di non dimagrire come ci si aspetterebbe. La ragione potrebbe nascondersi in alcuni alimenti che all’apparenza sono sani e in realtà celano quote insospettate di zuccheri.

Attenzione agli zuccheri

Gli zuccheri forniscono energia al corpo quindi non possiamo eliminarli del tutto dalla dieta. Questo vale per quelli complessi, che vengono da cereali, riso e farinacei. Quelli semplici invece benché siano i più golosi sono anche i più inutili e fanno ingrassare. Come riporta Tgcom24, le ultime raccomandazioni dell’OMS invitano a non superare nell’arco delle 24 ore una quota di zuccheri “liberi”, cioè aggiunti ai cibi, superiore al 5% del nostro fabbisogno totale di calorie.

Leggi anche: >> STAI MANGIANDO TROPPO ZUCCHERO? ATTENZIONE A QUESTI ‘STRANI’ SINTOMI: COSÌ IL CORPO TI METTE IN GUARDIA

Come riconoscere lo zucchero nascosto

Ma la vera insidia per la nostra linea è lo zucchero nascosto, che si trova in molti cibi, anche salati e sopratutto confezionati. Come stanarlo? Leggere attentamente le etichette, nelle quali per legge troviamo il contenuto dei diversi nutrienti espresso in quantitativi e in equivalente energetico per 100 grammi o per porzione. Le tabelle indicano con chiarezza la percentuale di carboidrati presente e, all’interno di questa, la quota di zuccheri. Questi ultimi possono essere indicati usando la denominazione di glucosio, saccarosio o fruttosio, ma anche come sciroppo di glucosio-fruttosio o maltodestrine.

I cibi da controllare

Oltre a merendine, bibite, prodotti dal sapore dolce, bisogna sorvegliare le tabelle nutrizionali di alcuni alimenti. Pane a fette e cereali da colazione, ad esempio, così come i cereali in barrette. Anche le confezioni di pane a cassetta o per gli hamburger contengono quote variabili di zucchero, che migliora la loro conservazione e il buon sapore.

Inoltre l’aceto balsamico, che spesso contiene caramello, gli yogurt inclusi quello bianco e quello magro, per correggerne il sapore acidulo che non tutti apprezzano. Lo zucchero nascosto è presente anche nelle verdure in scatola per migliorarne la conservazione, così come nei sughi pronti per riequilibrare l’acidità del pomodoro.

Potrebbe risultare difficile da credere ma lo zucchero nascosto si trova anche nel mais in scatola, salumi, wurstel e patatine. Infine, è possibile trovarlo anche nei surgelati e piatti pronti, in particolare nelle panature di carne e pesce, per migliorarne la consistenza, così come in alcuni minestroni, passati di verdura e purè.