Dieta dopo Pasqua, 9 cose da fare per tornare subito in linea

Alcuni consigli utili per affrontare la dieta dopo Pasqua ed evitare di far lievitare il peso sulla scia delle abbuffate dei giorni scorsi.
- - Ultimo aggiornamento
loading

È assai probabile che messi da parte questi pochi giorni di festa stiate pensando a una dieta dopo Pasqua. D’altronde nelle scorse ore chi più chi meno ma abbiamo tutti trascorso diverse ore con le gambe sotto il tavolo gustando le più diverse leccornie. E ora è tempo di rimettersi in riga per non vanificare gli sforzi fatti durante l’inverno appena passato.

Leggi anche : >> ACQUA E LIMONE, SIAMO DAVVERO SICURI CHE FACCIA COSÌ BENE? NON BEVETELA IN QUESTI CASI

Dieta dopo Pasqua, ecco come tornare in forma

Per fortuna ci sono dei trucchetti che si possono utilizzare per la dieta dopo Pasqua in modo da limitare i danni delle colombe, pastiere, uova e lasagne. Vediamoli insieme e cerchiamo di adottarli per non arrivare all’estate con odiosi chili di troppo.

Come riporta Vanityfair.it occorre prediligere cibi detox. Parliamo cioè di quelli ricchi di acqua, fibre, vitamine, sali minerali e antiossidanti, quindi verdure e frutta, in primis. Evitiamo invece alimenti da fast food, come hamburger, patatine fritte, hot dog, salse etc., prodotti processati e confezionati, caffè, alcolici.

Bisogna poi rivedere il proprio stile di vita e quindi fare attività fisica per attivare la sudorazione, attraverso cui l’organismo espelle tossine, e non fumare.

Importante anche ridurre l’uso di farmaci. O meglio vanno assunti quando c’è bisogno, ma evitate di curarvi da soli assumendo medicinali a caso senza indicazioni del medico.

Bere e riposare, un toccasana per la linea

In questa dieta dopo Pasqua è bene bere molto. E no, non intendiamo alcolici. Bere tanta acqua serve pure a riossigenare la pelle, donandole un aspetto più sano e lucente e a eliminare quel senso di spossatezza.

Fondamentale il ruolo del riposo. Coricarsi e svegliarsi più o meno sempre alla stessa ora, cercando di dormire almeno sette ore, è un vero toccasana per riequilibrare l’organismo ed eliminare tossine e stress.

Prima parlavamo dell’attività fisica, ma senza dimenticare lo stretching. Almeno tutti i giorni, una volta al giorno, bisogna trovare dieci minuti per fare dell’allungamento muscolare. Questo elimina tossine ma anche l’acido lattico che si accumula nei muscoli.

Dopo Pasqua addio a zuccheri e sale

È brutto da dire, ma in questa dieta dopo Pasqua bisogna chiudere con i dolci come riporta lnedeliguori.it. C’è bisogno di disintossicare il corpo dagli zuccheri, quindi ora basta.

A tal proposito sarebbe buona cosa anche eliminare lo zucchero dal caffè (o da tè).

Infine, dimenticatevi pure il sale. Si tratta di un condimento che aumenta il rischio cardiovascolare e che agisce in modo invasivo sulla ritenzione idrica. Lo si può sostituire con spezie ed erbe aromatiche.

Foto: Shutterstock