Colesterolo alto, i 6 frutti estivi che abbassano i livelli

Ci sono alcuni frutti che anche in questo periodo dell'anno ci aiutano a tenere a bada il colesterolo alto. Ecco quali sono e che effetto hanno.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Come ben sappiamo il colesterolo alto si può tenere a bada con l’alimentazione. Lo stile di vita, e quindi anche le nostre abitudini alimentari, sono fondamentali per restare in salute. Anche in questo periodo dell’anno possiamo per fortuna contare su alcuni frutti che ci danno una mano nella lotta a questa brutta bestia.

Leggi anche : >> COLESTEROLO E PRESSIONE ALTA: LA RICETTA PERFETTA PER ABBASSARLI ENTRAMBI

L’importanza dell’alimentazione

Sono quelli ricchi di fibre solubili, che favoriscono il flusso sanguigno ed abbassano i livelli di colesterolo nel corpo. Le scelte alimentari sbagliate, invece, possono aumentare i livelli di quello cattivo nel sangue. Se infatti mangiamo cibi grassi, beviamo alcol e abbiamo uno stile di vita sedentario apriamo le porte alla possibilità di soffrire di colesterolo alto correndo il rischio di diventare obesi e avere un infarto o un ictus.

Non tutto il colesterolo è cattivo. Esiste anche quello buono e lo si trova nel burro chiarificato, uova, formaggio che quindi vanno aggiunti alla dieta.

I frutti contro il colesterolo alto

Parlavamo però dei frutti che contrastano i livelli di quello alto nel corpo. Questi sono ricchi di fibre alimentari e prevengono malattie cardiache come ictus, blocco delle arterie, infarto e altri problemi cardiaci.

Ma quali sono? La mela, ricca di fibre solubili che mantengono il nostro cuore sano. In più questo frutto contiene polifenoli che possono aiutare ad abbassare i livelli dello sgradito ospite.

Abbassamento che può essere determinato anche dalle fibre e dal potassio che si trovano nelle banane.

C’è poi l‘uva, che entra nel flusso sanguigno e trasporta tutto il colesterolo cattivo nel fegato, dove viene elaborato.

Semaforo verde anche per more e fragole che hanno mostrato risultati positivi nell’abbassare i livelli di colesterolo nel corpo. Impediscono l’ossidazione del colesterolo LDL, che si ritiene sia un importante fattore di rischio per le malattie cardiache, come riporta Cefalunews.org.

E che dire poi dell’ananas? La bromelina, presente in questo frutto, rompe i depositi di colesterolo nelle arterie, che supportano un flusso sanguigno sano e riducono il rischio di malattie cardiache.

Infine l’avocado, ricco di acido oleico, che aiuta contro il colesterolo cattivo nel flusso sanguigno. Tanti sono i modi in cui consumare questo frutto: in insalata, in un panino o in un toast, così come in frullato.

Foto: Shutterstock