Il dolce che dovresti mangiare a colazione per perdere peso e “bruciare i grassi”

Una colazione a base di cioccolato fa perdere peso e aiuta a bruciare i grassi, lo dice la scienza: i benefici su metabolismo e cervello
-
loading

Che il cioccolato sia molto benefico per il nostro organismo è cosa ampiamente risaputa, tuttavia dovremmo assaporarlo solo a colazione, soprattutto in vista dell’arrivo della festa più importante – e gastronomicamente ricca – dell’anno, il Natale.

Colazione, iniziamo con il dolce giusto

Una serie di ricerche hanno dimostrato in sostanza che questo dolce incentiverebbe la perdita di peso e di adipe se assunto nelle prime ore della giornata, ovvero durante la colazione.

LEGGI ANCHE:– Dieta prima di Natale per perdere fino a 3 kg: il menù da seguire

Si badi bene che il cioccolato che esaltano gli scienziati è quello di buonissima qualità con una percentuale di cacao molto alta e non i prodotti che spesso troviamo al supermercato a prezzi stracciati con basse concentrazioni di uno degli alimenti più antichi e più salutari a nostra disposizione.

Concedersi 42 grammi di cioccolato al dì, possibilmente al mattino significa non solo regalarsi qualche dolce coccola prima di iniziare la giornata, ma aumentare anche la concentrazione sul lavoro e la produttività, migliorare la memoria e l’attività di pensiero.

Cioccolato, perché va mangiato a colazione

Ancor più interessante l’effetto che il cioccolato avrebbe sulla bilancia: Liz Moskow, esperta di tendenze alimentari, ha dichiarato – oramai qualche anno fa – che mangiare un pezzo di torta di cioccolato fondente a colazione fa bene.

Uno studio ha collegato il consumo di cioccolato alla perdita di peso in quanto può ridurre le voglie. I ricercatori dell’Università di Tel Aviv, in Israele, hanno raccomandato di mangiare cioccolato a colazione perché il metabolismo è più attivo al mattino.

“Combinando lo studio e la simpatia di avere un dessert a colazione, prevediamo che la colazione potrebbe iniziare a vedere torte al cioccolato con antipasti brunch o ristoranti per brunch e colazione che incorporano un robusto menu di dessert”, ha aggiunto Moskow.

Come sempre quando si tratta di notizie troppo belle per essere vere, vi invitiamo a non esagerare nell’assunzione di cioccolato, soprattutto in presenza di patologie importanti come obesità o diabete inoltre vi ricordiamo che questo dolce prodotto ha una impronta idrica molto alta: vale a dire che non è eco-friendly e che per produrre 1 kg di cioccolato servono oltre 17mila litri di acqua.

Foto: Shutterstock