Dieta del mandarino, come perdere 4 kg in 7 giorni: il menù da seguire

Frutto principe della stagione più fredda, il mandarino è ricco di proprietà e protagonista di una dieta in grado di farci tornare in forma in una settimana: il menù
- - Ultimo aggiornamento
loading

Il mandarino è tra i frutti simbolo dell’autunno e dell’inverno: la sua buccia dal colore così acceso e il gusto zuccherino ne fanno un alimento che si lascia consumare con piacere oltre ad essere ricco di proprietà. Sarà anche per questo che è protagonista di una dieta che permette di perdere fino a 4 chili in soli 7 giorni.

Le proprietà benefiche del mandarino

La raccomandazione è sempre quella di consultarsi con il medico curante o con un nutrizionista prima di lanciarsi in diete fai da te, ma è pur vero che il mandarino ha effetti benefici indiscutibili: contiene poche calorie (circa 53 ogni 100 grammi), è ricco di fibre e combatte il senso di fame facendoci raggiungere presto la sazietà, favorisce la digestione e coadiuva i movimenti intestinali sgonfiando l’addome e contrastando la ritenzione di liquidi.

Leggi anche: >> VUOI DIMAGRIRE MANGIANDO INSALATA? ATTENZIONE A NON FARE QUESTO ERRORE: VANIFICHERÀ TUTTI GLI SFORZI

Come se non bastasse, il mandarino è notoriamente ricco di vitamina C, prezioso alleato nella stagione più fredda, che aiuta a rafforzare le difese immunitarie. Contiene elementi importanti come magnesio, ferro e acido folico, e soprattutto la vitamina P, che preserva mucose e capillari e favorisce la diuresi.

Come funziona la dieta del mandarino

La dieta del mandarino, che se seguita scrupolosamente può far perdere anche 4 chili in una settimana, si fonda su un regime alimentare che vede l’assunzione di questo frutto durante tutto l’arco della giornata.

Si inizia al mattino con un bicchiere d’acqua e limone per depurare l’organismo, quindi è la volta di una colazione a base di spremuta di mandarino affiancata a una tazza di tè verde e uno yogurt magro.

Come spuntino a metà mattina è consigliato il succo di mandarino oppure alcune mandorle. A pranzo è ottimo il riso integrale con finocchi e mandarini accompagnato da verdure al vapore. Via libera alla carne bianca o al pesce alla griglia con contorno di olive nere e mandarini per cena. A tutto questo vanno aggiunti almeno due litri d’acqua da bere durante la giornata.

Quanti mandarini al giorno?

Ricordiamo che, nell’ambito di una dieta bilanciata, possiamo mangiare due mandarini al giorno favorendo così l’apporto di minerali importanti come potassio, calcio, ferro ma anche vitamina B, A e C. Il mandarino, essendo ricco di fibre, attenua il nostro senso di fame e aumenta la diuresi combattendo anche la ritenzione idrica.

Tra gli altri incredibili benefici del mandarino citiamo la capacità di distendere i nervi e favorire il buon sonno.

(Articolo di Emanuele Corbo)