Cosa mangerà Samantha Cristoforetti nello spazio? La dieta con ketchup e cioccolato

Foto
Samantha Cristoforetti è di nuovo sullo spazio per la missione Minerva: la dieta in orbita prevede anche ketchup e cioccolato
- - Ultimo aggiornamento

A 45 anni Samantha Cristoforetti è di nuovo tra le stelle, nel suo habitat naturale, insieme ai suoi colleghi della missione Minerva, a regalarci emozioni e racconti letteralmente spaziali: ma cosa mangia durante la sua permanenza in cielo, qual è la sua dieta?

Samantha Cristoforetti, la dieta spaziale per la missione Minerva

Come è importante l’allenamento muscolare per gli astronauti, è fondamentale anche seguire una dieta bilanciata che ovvi alle chiare difficoltà che l’ambiente comporta. La dieta della Stazione Spaziale Internazionale prevede tre pasti più qualche spuntino: circa 1900 calorie per le donne, poco più di 3000 per gli uomini, con metodi di cottura e di conservazione del cibo piuttosto particolari.

Leggi anche : >> COSA SUCCEDERÀ AL CORPO DI SAMANTHA CRISTOFORETTI E I COLLEGHI NELLO SPAZIO? LE CONSEGUENZE SULL’ORGANISMO

Alcuni alimenti, infatti, devono essere liofilizzati e disidratati prima di arrivare sullo spazio perché si mantengano almeno 24 mesi, altri invece possono essere consumati come si trovano in commercio.

Cristoforetti e colleghi tra piadine e cioccolato: i cibi consentiti e vietati

Consentite salse come ketchup e maionese o bbq per rendere più gradevoli i pasti dal momento che il senso di gusto e olfatto sullo spazio si indebolisce parecchio; ok a sale e pepe ma in forma liquida altrimenti i granelli si spargerebbero dappertutto compromettendo il funzionamento dei condotti d’aria.

Per questo stesso motivo sono vietati cibi che producono briciole, come patatine o crakers: meglio considerare la frutta secca per uno spuntino e piadina e tortilla al posto del pane. Niente alcool – e quindi non solo vino e liquori ma anche profumi o dopobarba – sia per non alterare lo stato psicofisico degli astronauti sia perché – come riporta il Corriere tramite la BBC – le sostanze volatili possono interferire coi sistemi di recupero dell’acqua della stazione.

Leggi anche : >> SPREMUTA D’ARANCIA, MAI PRENDERLA ZUCCHERATA: IL RISCHIO PER LA SALUTE

Succo di frutta, tè, caffè o aranciate sono presenti ma in polvere in confezioni monoporzione da bere attraverso una cannuccia dopo aver aggiunto acqua calda. Infine via libera al cioccolato nello spazio, comprese anche le M&Ms a cui gli americani non sanno proprio rinunciare.

Foto: Kikapress

Guarda la photogallery
Samantha Cristoforetti, la dieta spaziale per la missione Minerva
Samantha Cristoforetti, la dieta spaziale per la missione Minerva
Samantha Cristoforetti, la dieta spaziale per la missione Minerva
Samantha Cristoforetti, la dieta spaziale per la missione Minerva
+1