Perché a Pasqua mangiamo (e regaliamo) le uova di cioccolato?

- - Ultimo aggiornamento
Perché a Pasqua mangiamo (e regaliamo) le uova di cioccolato?

Dopo Carnevale, si sa, viene la Quaresima… e quindi Pasqua! Ma vi siete mai chiesti come mai in questa festività ci si scambiano le uova di cioccolata?

La risposta ci porta indietro nel tempo, addirittura prima dell’avvento del Cristianesimo: l’uovo è sempre stato simbolo di vita, unione, completezza tanto che secondo alcune credenze legate alla mitologia e al paganesimo, il cielo e il pianeta erano considerati due emisferi che andavano a creare un unico uovo, mentre gli Egizi consideravano l’uovo come il fulcro dei quattro elementi dell’universo.

I Persiani erano soliti scambiarsi uova – principalmente di gallina – per celebrare l’arrivo della stagione primaverile. Il Cattolicesimo riaffermò con forza l’uovo come simbolo di nascita rielaborandolo in una nuova prospettiva di resurrezione: l’uovo cioè appare privo di vita ma la conserva al suo interno, proprio come il sepolcro di Gesù sembrava solo un giaciglio di sassi e pietre inermi ma Cristo è tornato a vivere.

Dal Medioevo, dunque, si cominciarono ad offrire uova decorate, ma è soltanto dalla fine dell’800 che l’azienda britannica Cadbury inventò le famose uova di cioccolata con dentro la sorpresa, che tanto amiamo oggi!

Foto: Kikapress

Loading...