Chef de La Prova del Cuoco resta senza scorta, Natale Giunta si ribella così

-
Chef de La Prova del Cuoco resta senza scorta, Natale Giunta si ribella così

È arrivata ufficialmente la revoca della scorta allo chef de La Prova del Cuoco Natale Giunta dopo 7 anni: il cuoco di Termini Imerese aveva denunciato nel 2012 i suoi estorsori che, attraverso minacce di morte e intimidazioni gli avevano chiesto il pizzo di 2000 euro al mese da destinare alle famiglie dei detenuti.

Era stato già avviato un procedimento di parziale abrogazione delle guardie del corpo da parte dell’’Ufficio centrale interforze per la Sicurezza personale quando la protezione che inizialmente era stata assicurata su tutto il territorio italiano, è stata ristretta soltanto alla Sicilia.