Lo studio dell'Università di Modena e Reggio Emilia

- - Ultimo aggiornamento
Lo studio dell'Università di Modena e Reggio Emilia

La ricerca, pubblicata sulla rivista Circulation, è stata condotta in modo diverso dagli studi precedenti: è stato applicato il metodo one-stage meta-analysis” che permette di studiare e descrivere relazioni cosiddette  non lineari e quindi più complesse del solito. I risultati dello studio hanno mostrato come anche piccole dosi di sale, su soggetti di diverse età e di entrambi i sessi, possono incrementare i livelli di pressione sanguigna.

Leggi anche:>> GLI ALIMENTI CHE CONTENGONO Più SALE E CHE SAREBBE MEGLIO EVITARE

@Shutterstock

Loading...