Coronavirus, la febbre non è il primo sintomo

-
Coronavirus, la febbre non è il primo sintomo

Una ricerca condotta da un team di scienziati cinesi guidati dal famoso viriolo Zhong Nanshan, che nel 2003 ha scoperto il virus della Sars, ha effettuato esami su oltre mille pazienti per approfondire di più le conoscenze attuali sul Coronavirus: è emerso che la febbre – al momento il primo aspetto che viene controllato nei possibili infetti – non è il primo sintomo a comparire.

Dai dati raccolti, inizialmente la febbre era presente solo nel 43,8% dei casi, mentre dopo il ricovero si è sviluppata nell’87,9% dei pazienti infetti.

Foto@Kikapress