Marco Pannella morto a 86 anni, ecco di cosa era malato

Foto
Marco Pannella, lettera a Papa Francesco prima di morire: La morte di Marco Pannella ha lasciato interdetti tutti gli italiani che da sempre lo hanno […]
- - Ultimo aggiornamento

Marco Pannella, lettera a Papa Francesco prima di morire:

La morte di Marco Pannella ha lasciato interdetti tutti gli italiani che da sempre lo hanno amato, forse odiato, ma sicuramente rispettato anche quando le sue idee erano completamente avverse alla propria parte politica.

Marco Pannella, lettera a Papa Francesco:

Si è spento poco dopo aver compiuto 86 anni ed aver lottato a lungo contro la malattia. Ma è una veste di Marco Pannella piuttosto insolita, quella che emerge dal post di Famiglia Cristiana . A quanto pare il leader dei Radicali, poco prima di morire, aveva scritto una lettera a Papa Francesco.

Il documento, riportato integralmente sulla pagina Twitter di Famiglia Cristiana, ha commosso tutti coloro ce l’hanno letto. La lettera di Marco Pannella a Papa Francesco, risale a circa un mese fa, in occasione della visita del Santo Padre nell’isola di Lesbo:
Caro Papa Francesco, ti scrivo dalla mia stanza all'ultimo piano, vicino al cielo, per dirti che in realtà ti stavo vicino a Lesbo quando abbracciavi la carne martoriata di quelle donne, di quei bambini e di quegli uomini che nessuno vuole accogliere in Europa. Questo è il Vangelo che io amo e che voglio continuare a vivere accanto agli ultimi, quelli che tutti scartano”.

Così iniziava la lettera di Marco Pannella a Papa Francesco per poi proseguire con:

Questa passione è il vento dello Spirito che muove il mondo”.

 

Marco Pannella morto a Roma

Ai telegiornali delle 13 è stata data la notizia che le condizioni di Marco Pannella erano peggiorate da quando ieri – mercoledì 18 maggio – è stato trasferito da casa sua in una clinica privata della Capitale. Poco dopo pranzo, è giunta la notizia della sua dipartita.

Marco Pannella morto a 86 anni, ha combattuto per un paio d’anni con due tumori, con la stessa forza e tenacia che per oltre mezzo secolo ha impiegato nelle importantissime battaglie civili e politiche affinché la società potesse autodeterminarsi, le donne avessero più libertà di scelta, gli individui tutti fossero più consapevoli e protagonisti della vita comunitaria.

Il leader dei Radicali si è spento al termine di una lunga malattia che l’ha debilitato nel fisico, ma non nello spirito da guerriero con cui ha affrontato scioperi della fame, critiche e pregiudizi nei confronti suoi e del suo partito.

Dal referendum per l’aborto a quello del divorzio, dall’obiezione di coscienza all’obbligo di leva alla legalizzazione delle droghe leggere, dall’europeismo alla responsabilità civile dei magistrati, dall’abolizione dei Patti Lateranensi alla lotta per ottenere condizioni più umane nelle carceri: Marco Pannella ha sempre messo al primo posto esigenze e diritti di chi non aveva voce, peccando talvolta di arroganza e autoritarismo con chi, come Emma Bonino, ha combattuto al suo fianco le stesse battaglie per anni.

 

Marco Pannella morto poco fa

Il 2 maggio scorso Giacinto Marco Pannella, nato a Teramo nel 1930 e laureatosi a Urbino in Giurisprudenza, aveva spento 86 candeline e incontrato il Capo dello Stato Sergio Mattarella e il Presidente del Consiglio Matteo Renzi e l'amico Vasco Rossi, nonché aveva ricevuto gli auguri dal santo Padre Papa Francesco che soltanto martedì 16 maggio ha voluto sincerarsi ulteriormente delle sue condizioni di salute.

Lascia un’eredità ampia e profonda come lo era la sua esperienza di uomo, saggio, difensore della libertà individuale. Ai suoi adepti ha detto il giorno del suo compleanno di non mollare, ma continuare a lottare in ciò che credono.

Su Twitter unanime il cordoglio verso un uomo che ha speso la sua vita a farsi carico di guerre anche non sue, perché ha sempre messo il sentire comune davanti a tutti. La giornalista del Tg2 Manuela Moreno ha scritto: “Rip #MarcoPannella grazie per tutto. Grande Leone insostituibile!”, Paola Saluzzi ha fatto eco “La vita e' lunga se e' piena (L.A. Seneca). La vita di #MarcoPannella e' stata lunghissima. #ciaoMarco grazie per le tue battaglie”.

Francesco De Gregori ha reso omaggio al politico scomparso così: 

"Tanti anni fa, in occasione di uno dei suoi digiuni, lo chiamai e gli dissi che ero preoccupato per lui. Mi rispose con voce tonante "non preoccuparti, occupatene!". 

Questo è il ricordo che oggi, nel dolore per la sua scomparsa, mi resta di Marco Pannella. Una lezione di vita e di coerenza"

 

Guarda la photogallery
Marco Pannella morto a 86 anni, ecco di cosa era malato – 2