Gomorra 2: “Denuncio la serie per quella scena”, sfogo della cantante

Foto
Gomorra 2, la cantante accusa: scena del vibratore orrenda L’episodio 9 di Gomorra 2 – la serie è stato certamente quello più discusso tra gli spettatori […]
- - Ultimo aggiornamento

Gomorra 2, la cantante accusa: scena del vibratore orrenda

L’episodio 9 di Gomorra 2 – la serie è stato certamente quello più discusso tra gli spettatori che seguono con accanimento le vicende di don Savastanto & Co. In particolare, una scena ha sconvolto il pubblico e i social, tanto che a distanza di giorni se ne continua a parlare: parliamo della sequenza in cui vediamo Scianel, camorrista e madre di Lelluccio, nel ‘sobrio’ bagno di casa con un vibratore ‘altrettanto delicato’ in mano che intona una canzone neomelodica.

GOMORRA 2 SCENA DEL VIBRATORE: QUI FOTO E COMMENTI SOCIAL

Al di là delle sensazioni che ognuno di noi prova nel vedere una scena del genere e oltre la riflessione che probabilmente, così facendo, gli sceneggiatori di Gomorra abbiano voluto smitizzare, quasi ridicolizzare i boss che tengono in un pugno Napoli, c’è un’altra delicata questione da dirimere: Cinzia Oscar, la cantante neomelodica del brano in sottofondo nella scena incriminata ha infatti sguinzagliato gli avvocati e accusa la produzione della serie di non essere stata né pagata né tantomeno tutelata.

Un lungo post sul suo profilo Facebook dà spazio allo sfogo dell’artista che – sottolinea più volte – non avrebbe mai acconsentito se avesse saputo che la canzone sarebbe stata utilizzata per una scena del vibratore.

Riportiamo integralmente il messaggio di Cinzia Oscar.

 

 

Gomorra 2, guai per la scena del vibratore

“Ho lasciato che passasse un po’ di tempo per poter dire la mia a mente fredda, dopo aver assistito alla scena di GOMORRA in onda ieri sera. Resto in primis dispiaciuta, poi sconcertata e allibita da ciò. Sapevo che questa mia canzone fosse stata scelta dalla produzione di questa serie. Non ho intascato nulla, a differenza degli autori Tommy Riccio e Casaburi che com’è giusto che sia hanno intascato una somma per i diritti ma hanno totalmente tralasciato la mia immagine e della canzone stessa, disinteressandosi, senza tutelarla e tutelarmi. Mai avrei immaginato di fare da sottofondo musicale a una scena, a mio parere, volgare in netta contrapposizione col significato della canzone. Non avrei mai acconsentito ad una cosa del genere. Gomorra continua ad essere una serie distruttiva per Napoli e anche per chi viene coinvolto, in questo caso, io. Mi sono gia’ rivolta al mio avvocato per avviare un azione legale contro la produzione e tutte le persone coinvolte in questa cosa. Sono in diritto di difendere la mia immagine, dopo anni di onorata carriera. Sono stufa di questo SISTEMA che infanga e non tutela. Chiedo scusa a tutti i miei fans che ieri mi hanno scritto in privato e chiamato per commentare l’orrenda scena a cui tutti siamo stati costretti ad assistere, dalla quale io prendo le distanze. 
Cinzia Oscar”.

Guarda la photogallery
Gomorra 2: “Denuncio la serie per quella scena”, sfogo della cantante
Gomorra 2: “Denuncio la serie per quella scena”, sfogo della cantante
Gomorra 2: “Denuncio la serie per quella scena”, sfogo della cantante
Gomorra 2: “Denuncio la serie per quella scena”, sfogo della cantante
+9