Ora solare 2021, quando spostare le lancette e gli effetti sulla salute: occhio a questi sintomi

È di nuovo tempo di spostare le lancette indietro di un'ora, ma cosa succederà al nostro corpo?
- - Ultimo aggiornamento
loading

Con l’avvicinarsi della fine del mese di ottobre arriva anche il consueto appuntamento con l’ora solare. Il cambio dell’ora avverrà nella notte tra sabato 30 e domenica 31 ottobre. All’atto pratico vuol dire che alle 3 di notte le lancette dell’orologio si sposteranno indietro di un’ora.

Leggi anche: >> DIETA DEL SONNO, ECCO COME PERDERE 1 KG A SETTIMANA DORMENDO (BENE)

Ora solare 2021, fino a quando dura?

L’ora solare durerà fino al weekend del 26-27 marzo 2022, quando le lancette torneranno avanti di un’ora e farà di nuovo capolino l’ora legale. Tutti i dispositivi digitali si aggiorneranno in automatico, mentre per i dispositivi analogici dovremo ricordarci di farlo noi manualmente.

Gli effetti sulla salute

Il cambio dall’ora legale all’ora solare (e viceversa) ha però qualche effetto sulla nostra salute? Iniziamo col dire che chi ha già difficoltà con il sonno non trarrà benefici da questo fuso orario artificiale. Può infatti risultare più difficile rispettare i consueti tempi di addormentamento e risveglio. Questo potrebbe ripercuotersi sulla capacità di concentrazione nel corso della giornata.

Come riporta Auxologico.it ci sono vari studi sulla correlazione tra il passaggio all’ora solare/legale e le patologie cardiache. Una ricerca dell’Università di Stoccolma riporta ad esempio un’incidenza del 4% in più di attacchi cardiaci nella settimana successiva all’introduzione dell’ora solare, in prevalenza nelle persone più anziane.

Leggi anche: >> CARBOIDRATI, SOLO QUESTO È L’ORARIO GIUSTO PER MANGIARLI SENZA INGRASSARE

Le ripercussioni sull’umore

A risentire di questo “sfasamento” può essere anche l’umore. Con l’ora solare infatti il buio cala prima (e questo fa decisamente inverno) e tutti sappiamo quanto l’esposizione alla luce solare sia importante per varie ragioni. Umore certo, ma non solo: anche regolazione del ritmo circadiano sonno-veglia. Non è un caso che nei paesi dove la luce scarseggia per molti mesi dell’anno ci sia un maggior tasso di disturbi dell’umore, soprattutto in senso depressivo.

In quanto tempo il nostro corpo si abitua alle nuove condizioni? Questa è una questione soggettiva, ma il consiglio è di cercare di spostare tutte le nostre attività assecondando il nuovo schema. Così facendo l’organismo riuscirà a riadattarsi più in fretta.

Foto: Shutterstock

Loading...