Dieta, inizia ad eliminare questi 5 cibi per perdere peso

Per dire addio ai chili di troppo bisogna fare delle rinunce a tavola: ecco gli alimenti da dimenticarsi
- - Ultimo aggiornamento
loading

Per perdere peso serve tanta costanza. Fare una dieta non è così semplice, diciamoci la verità. Spesso è anche frustrante perché nell’immediato è difficile vedere risultati. Ma bisogna tenere duro, scegliere una sana alimentazione accompagnata da sport e non mollare alla prima difficoltà. Un trucchetto per arrivare a ottenere soddisfazioni è eliminare dalla tavola 5 cibi. Vediamo quali.

Leggi anche: >> QUESTA È LA DIETA PIÙ FACILE DEL MONDO: LO SCHEMA E IL MENU PER PERDERE PESO SENZA SFORZI

I cibi da eliminare per perdere peso

Se si vuole perdere peso è bene fare il pieno di frutta e verdura, prediligere cotture leggere e non abbondare con i condimenti. Nella “lista nera” degli alimenti a cui rinunciare finiscono dritti dritti i dolci. Questo perché ovviamente sono ricchi di zuccheri e calorie. Come riporta il sito Pourfemme.it possiamo mantenere le fette biscottate con marmellata per la colazione, come anche un quadretto di cioccolato fondente. Da evitare come la peste invece biscotti al burro, caramelle, ciambelle. Il motivo è che contengono “grassi trans”, creati aggiungendo idrogeno all’olio vegetale durante la produzione del cibo per renderlo solido. Oltre ad essere dannosi possono favorire anche obesità.

Scordatevi anche le patatine fritte e il fritto in generale. Si tratta di una cottura che sprigiona una grande quantità di calorie, il che va in conflitto con il perdere peso. Meglio accantonare pure i salumi, perché sono ricchi di grassi saturi e sale. Sale che in generale va usato con moderazione in cucina perché favorisce la ritenzione idrica e fa accumulare liquidi. Si può chiudere un occhio se si mangiano bresaola, arrosto di tacchino e prosciutto crudo senza grasso. Salame e mortadella invece non vanno affatto bene.

Scegli il pane giusto

Anche la scelta del pane è importante se si vuole perdere peso. Quello bianco contiene carboidrati raffinati che è meglio eliminare. Le alternative ci sono: il pane integrale, più ricco di fibre e con un livello glicemico più basso, oppure quello di kamut o di farro.

Mettete una bella croce sopra alle bibite gassate. Sono piene di zuccheri e di anidride carbonica che gonfiano e fanno ingrassare. Non meno insidiose sono le bevande light, visto che utilizzano aspartame al posto dello zucchero. Meglio optare per l’acqua o una tisana.

Nota: il presente articolo è il frutto di una ricerca e di una elaborazione di notizie presenti sul web. Con la presente l’autore, la redazione e l’editore declinano ogni responsabilità e invitano i lettori ad eseguire un’attenta verifica e a rivolgersi sempre ad un medico specialista.

Foto: Shutterstock