Glicemia alta, i 10 alimenti più indicati da mangiare

Chi soffre di glicemia alta deve fare attenzione a quel che mangia. Per fortuna ci sono cibi che aiutano a gestirla e a tenerla sotto controllo. Ecco quali sono.
- - Ultimo aggiornamento
loading

La glicemia alta è un nemico contro cui molte persone si trovano a combattere. È importante fare in modo che non raggiunga livelli allarmanti come sanno bene coloro che soffrono di diabete. Un valido aiuto può venire dall’alimentazione. Fondamentale per chi segue una dieta preventiva e curativa per il diabete tipo 2 e per quello gestazionale è assumere molte fibre. Come? Ovviamente prediligendo cibi che le contengono, specie quelle che modulano l’assorbimento intestinale.

Leggi anche : >> SOLO QUESTO TIPO DI PASTA CONTROLLA LA GLICEMIA (E NON CI FA SENTIRE GONFI)

I cibi per chi soffre di glicemia alta

Vediamo allora quali sono i cibi indicati per gestire la glicemia alta. Partiamo dal prezzemolo, che come riporta Ragusanews.com agisce positivamente sulle funzioni del fegato, il quale aiuta nella depurazione dell’organismo.

Forse non tutti lo sanno ma usando 2 grammi di cannella durante i pasti si rallenta la velocità di svuotamento gastrico e si riduce l’aumento di glucosio nel sangue dopo aver mangiato. Si tratta di una spezia che attacca gli zuccheri rilasciati e ne riduce l’assorbimento ematico.

Stando a uno studio apparso sul Journal of Agricultural and Food Chemistry l’origano abbassa notevolmente i livelli di glucosio nel sangue, un po’ come fanno i comuni farmaci per il controllo del diabete.

Contro la glicemia alta va bene pure l’aceto, che sembra ridurre sensibilmente l’incremento della glicemia e della insulinemia indotte dal pasto nei soggetti insulino-resistenti.

Ottimo l’avocado, che grazie al suo elevato contenuto di fibre e al contenuto di grassi monoinsaturi aiuta a stabilizzare la glicemia.

Leggi anche : >> COM’È POSSIBILE CHE LA SENAPE COMBATTE GLICEMIA E COLESTEROLO ALTI? LA SCOPERTA DELLA SCIENZA

Soffri di glicemia alta? Mangia queste verdure

Tra le verdure sono promosse le zucchine, che hanno un basso indice glicemico, e gli spinaci. Secondo una ricerca inglese consumare un etto di spinaci al giorno riduce del 14% il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2.

Oltre a essere buonissimi fanno pure bene: i pistacchi aiutano ad abbassare la glicemia perché, appunto, hanno un basso indice glicemico.

Stesso discorso per il peperoncino, che è un alimento consigliato nella prevenzione del diabete di tipo 2.

Sfiziose e grandi protagoniste degli aperitivi, le olive abbassano il colesterolo cattivo, e in chi ha il diabete sono protettive nei confronti dei picchi glicemici.

Nota: il presente articolo è il frutto di una ricerca e di una elaborazione di notizie presenti sul web. Con la presente l’autore, la redazione e l’editore declinano ogni responsabilità e invitano i lettori ad eseguire un’attenta verifica e a rivolgersi sempre ad un medico specialista.

Foto: Shutterstock