I Goonies 30 anni dopo, i protagonisti ieri e oggi

Foto
Era il 7 giugno 1985 quando uscì nelle sale quello che di lì a poco sarebbe diventato un cult del cinema per ragazzi per le […]
- - Ultimo aggiornamento
loading

Era il 7 giugno 1985 quando uscì nelle sale quello che di lì a poco sarebbe diventato un cult del cinema per ragazzi per le generazioni a venire.

SPESE STELLARI PER L’ULTIMO 007 

I Goonies continua ancor oggi a celebrare il coraggio di un gruppo di ragazzini senza arte né parte che lottano insieme per il loro futuro e sfidano una banda di ladri alla ricerca della mappa del tesoro.

Soggetto e produzione di Stephen Spielberg, sceneggiatura di Chris Columbus (Mrs. Doubtfire e Mamma ho perso l’aereo) e regia affidata a Richard Donner (Arma letale e Superman): con una squadra del genere, difficilmente la pellicola avrebbe fatto fiasco al botteghino. Ma è anche grazie a Mikey, Chunk, Mouth e Data se si parla ancora oggi dei Goonies.

A distanza di 30 anni, alcuni degli interpreti continuano il percorso nel mondo dello spettacolo, altri invece fanno tutt’altro nella vita. Sean Astin, l’imbranato Mikey Walsh, asmatico e fifone, ha recitato nel ruolo di Sam nella trilogia de Il signore degli anelli, in Cambia la tua vita con un click, N.C.I.S ed è un apprezzato doppiatore.

Josh Brolin, il fratello maggiore di Mikey – fissato con la palestra – è stato colui che ha avuto maggior successo dopo i Goonies: oltre alla serie tv 21 Jump Street, ha recitato in Amori e disastri, Melinda e Melinda, Milk, e ancora Men in black 3 e Old boy.

 

Jeff Cohen, che ha dato il volto al piccolo simpaticissimo guastafeste Lawrence ‘Chunk’ Cohen, oggi è un affermato avvocato specializzato in diritto dello spettacolo. La sua carriera nel mondo del cinema si è conclusa nel 1991, ma ultimamente si è cimentato come produttore della serie tv The Living Century.

Corey Feldman, soprannominato ‘Mouth’ ne i Goonies, ha dapprima recitato in Stand by me, poi vanta partecipazioni a videoclip di Katy Perry e 30 seconds to Mars e ha preso parte alla trilogia di Ragazzi perduti. E' stato lui ad aver affermato di recente che per recitare nella pellicola aveva subito abusi sessuali.

Infine, John Matuszak ha interpretato il personaggio simbolo dei Goonies, Lotney “Sloth” Fratelli,  è stato un giocatore di football americano e attore statunitense ed è morto 4 anni dopo il film che lo rese famoso per un arresto cardiaco causato da un'overdose di un farmaco antidolorifico.

Guarda la photogallery
I Goonies 30 anni dopo, i protagonisti ieri e oggi
I Goonies 30 anni dopo, i protagonisti ieri e oggi
I Goonies 30 anni dopo, i protagonisti ieri e oggi
I Goonies 30 anni dopo, i protagonisti ieri e oggi
+9