Il tariffario della tv del dolore secondo Selvaggia Lucarelli

Foto
Scoppia il terremoto a Mediaset dopo l’articolo choc di Selvaggia Lucarelli su Il Fatto Quotidiano in merito al tariffario della tv del dolore. STRAZIO IN […]
- - Ultimo aggiornamento

Scoppia il terremoto a Mediaset dopo l’articolo choc di Selvaggia Lucarelli su Il Fatto Quotidiano in merito al tariffario della tv del dolore.

STRAZIO IN DIRETTA TV PER LA MORTA DEL 18ENNE 

Da Domenica Live a Matrix, passando per Quarto Grado, Mattino Cinque e Pomeriggio Cinque, la giornalista riporta le dichiarazioni sconvolgenti che un avvocato – rimasto nell’anonimato per non coinvolgere i suoi assistiti – ha rilasciato.

Lo scenario tratteggiato nel pezzo della blogger è agghiacciante e il legale in questione ricostruisce dettagliatamente i termini economici di un collegamento in diretta, un’ospitata o un’apparizione in prima serata.

“In pochi giorni – leggiamo sul quotidiano – si viene assaliti da richieste di partecipazione a tutti i programmi Rai e Mediaset. La differenza è che a Mediaset esiste un tariffario ben preciso a differenza della Rai che si limita a rimborsare eventualmente treni o pernottamenti in hotel”.

 

Tv del dolore, ecco i prezzi delle ospitate choc

Si parte da 500 euro – commenta l’avvocato – per i parenti alla lontana o gli amici di un indagato o un assassinato pagati da programmi come Domenica Live, Quarto grado, Mattino e Pomeriggio 5, per arrivare ai 30 000 euro pagati alla moglie di Bossetti a Matrix, con varie sfumature di cachet nel mezzo”.

“La cosa avvilente – apprendiamo ancora – è che spesso, dietro compenso, in tv vanno a parlare persone che avevano visto due volte la vittima o zie e cugini che il morto non lo frequentavano più da anni”.

Guarda la photogallery
Il tariffario della tv del dolore secondo Selvaggia Lucarelli
Il tariffario della tv del dolore secondo Selvaggia Lucarelli
Il tariffario della tv del dolore secondo Selvaggia Lucarelli
Il tariffario della tv del dolore secondo Selvaggia Lucarelli
+3