Leonardo Di Caprio, quanti sacrifici per The Revenant

Foto
Che lavorare con Alejandro Gonzalez Inarritu non fosse facile si era capito quando il cast di Birdman, fresco vincitore del premio Oscar come miglior film, aveva […]
- - Ultimo aggiornamento
loading

Che lavorare con Alejandro Gonzalez Inarritu non fosse facile si era capito quando il cast di Birdman, fresco vincitore del premio Oscar come miglior film, aveva parlato della durezza e serietà sul set dell regista messicano.

COME PRODUTTORE LAVORA SULLA VOLKSWAGEN

Adesso se ne è accorto anche Leonardo Di Caprio che ha da poco concluso le riprese di Revenant il prossimo film di Inarritu in arrivo nelle sale americane a Natale e nel resto del mondo i primi di gennaio 2016.

 

Nella pellicola Leonardo Di Caprio è un cacciatore che abita nelle foreste ancora inesplorate del Nord America di inizio 1800 e dopo una battaglia si mette alla ricerca dei suoi ex compagni, rei di averlo abbandonato nella steppa dopo averlo creduto morto. Pare che per rendere ancora più veritiera l'esperienza, l'attore abbia mangiato fegato di bisonte e si sia sdraiato dentro vere carcasse di animali senza ricorrere a trucchi di scena.

"Ci sono almeno trenta scene che sono state le più dure che ho mai fatto. Dall'attraversare fiumi ghiacciati a quello che ho mangiato: quando vedrete la scena nel film dove mangio il fegato crudo capirete la mia reazione perchè Alejando ha tenuto la scena" ha detto Di Caprio in un'intervista.

Di certo con una performance del genere l'attore di Titanic ambisce a una statuetta Oscar che gli è sfuggita con The Wolf of Wall Street, ma dopo l'impegno messo in The Revenant e le fatiche fatte per accontentare il regista questa volta il premio sarebbe quasi dovuto.

Guarda la photogallery
Leonardo Di Caprio, quanti sacrifici per The Revenant
Leonardo Di Caprio, quanti sacrifici per The Revenant
Leonardo Di Caprio, quanti sacrifici per The Revenant
Leonardo Di Caprio, quanti sacrifici per The Revenant
+1